16 Dicembre 2023

Nardò schiaccia-sassi, la rincorsa alla vetta continua

In attesa della Team Altamura, i granata si portano al primo posto

Nardò Paganese Ragno

Il Nardò non si ferma più. Dopo un inizio di campionato in salita con una sola vittoria nelle prime cinque, oggi 16 dicembre è arrivato invece l’undicesimo risultato utile consecutivo. 9 vittorie, 2 pareggi, accompagnate da 22 gol segnati e solo 6 subiti. Contro il Nardò, in uno dei quattro anticipi di giornata nel girone H, è arrivato infatti il successo esterno con la Palmese.

A decidere il match è stato il gol lampo di Lucas Dambros, giunto dopo neanche 60 secondi di gioco. Ottima prestazione, poi, anche per l’ex capitano del Brindisi arrivato in estate Simone D’Anna e del portiere ex Lecce Antonino Viola. Insomma, in attesa della gara tra Team Altamura e Bitonto, il Nardò trova l’ennesima vittoria e aggancia la vetta, sperando in un passo falso.

Nardò, continua la rincorsa alla vetta

A soli 90′ dal termine del girone di andata (per alcuni 180), nel girone H di Serie D è ancora tutto incerto. Se nel girone C, ad esempio, stiamo assistendo al dominio assoluto dell’Union Clodiense, qui non si può dire lo stesso. Altamura e Nardò (con una partita in più) a 33, poi Martina, Matera e Casarano a quota 27. Le prime 5 del girone H si trovano rinchiuse in 6 punti e tutto sembra essere ancora in bilico.

Nardò Ragno

I granata, però, si trovano in uno stato di forma eccezionale e hanno annunciato di voler intervenire sul mercato per rafforzarsi ulteriormente. Negli scorsi giorni, infatti, è apparso un comunicato ufficiale sui profili social del Nardò. “Nessuno dei calciatori è e sarà sul mercato nel corso della sessione invernale. La società è comunque vigile e ci sarà qualche movimento per rafforzare il pacchetto under“. Completa fiducia, quindi, a quanto di buono fatto da Nicola Ragno con la squadra nella prima metà di stagione.

nardò stadio

Intanto, invece, si avvicina sempre di più anche il ritorno dei granata al “Giovanni Paolo II. Dopo 16 giornate passate a peregrinare per la Puglia, infatti, i lavori di ristrutturazione sono ormai terminati.
La prima partita tra le mura amiche, infatti, è prevista per il 7 gennaio contro la Fidelis Andria.
La schiaccia-sassi Nardò continua a vincere e a mettere pressione alla squadra di Giacomarro, in attesa dell’indecifrabile sfida con il Bitonto.