24 Novembre 2023

Siracusa, un regalo alla città: il club siciliano torna in possesso del logo storico

Il Siracusa Calcio ha annunciato sui propri canali ufficiali il ritorno dello storico logo che ha fatto la storia del club siciliano

Il progetto di rinascita del Siracusa sicuramente ha intrapreso la giusta via, tanto che il club siciliano torna dopo anni di delusioni sportive, a sognare il ritorno nel calcio professionistico. Il presidente Ricci ha considerato come conseguenza naturale di un processo di rinascita sportiva della città di Siracusa, il riappropriazione dello storico logo dell’Us Siracusa, con la testa del Leone, simbolo del club, posta di profilo.

Girone I

Il presidente annuncia il ritorno del logo storico: “Questa è la conclusione naturale di un percorso di rinascita”

Nella mattinata di oggi, 24 novembre, il presidente degli aretusei, Alessandro Ricci, ha annunciato il gradito ritorno da parte della piazza, dello storico logo dell’Us Siracusa. Questo vero e proprio regalo da parte della società alla piazza, anche in occasione del centesimo anniversario del club, ha dato un segnale molto importante. Ancora una volta emerge da parte della nuova società, la voglia di mettersi alle spalle tutte le vicissitudini che negli ultimi anni hanno messo in ginocchio la Siracusa sportiva.

Nella conferenza stampa pubblicata sui canali ufficiali del club, il presidente ha spiegato i vari step del progetto che hanno portato a questa importante scelta: “Da Luglio ci siamo mossi seguendo 5 termini chiave: programmazione, equilibrio, identità, appartenenza, e adesso orgoglio. L’orgoglio siracusano ci ha permesso di creare questo progetto e tornare in possesso del logo storico è semplicemente la conclusione naturale di questo processo”.

Siracusa: lo scontro al vertice, il nuovo logo e il sogno promozione

Ad oggi, dunque, per la città di Siracusa c’è tutto il necessario per dimenticare le recenti e scottanti delusioni e guardare avanti ad un futuro pieno di soddisfazioni, a partire dal big match di domenica contro la capolista Trapani. Lo scontro tra prima e seconda della classe sarà assolutamente determinante per la conquista della vetta del Girone I di Serie D. Gli ospiti sono ancora imbattuti in questo campionato e in 12 partite ufficiali disputate, hanno portato a casa ben 11 vittorie e un solo pareggio contro l’Acireale, affermandosi cosi come la principale favorita alla vittoria finale.

Siracusa

Anche i padroni di casa arrivano alla sfida più importante del campionato da imbattuti. Dopo il pareggio ottenuto nella gara d’esordio con il Canicattì, per il Siracusa sono arrivate ben 10 vittorie consecutive. Una striscia che si è interrotta proprio domenica scorsa, nel pareggio a reti bianche contro il Ragusa. Quello di domenica si preannuncia un derby di fuoco, con l’entusiasmo delle due piazze che sembra non aver motivo di frenarsi.