2 Gennaio 2023

Girone G, dal Sorrento capolista al Nola a caccia della salvezza: i possibili colpi di scena nel 2023

Il girone G è pronto a ripartire. Venerdì si torna di nuovo in campo con l'anticipo. Tutti i possibili colpi di scena che ci saranno nel 2023

Sorrento

Pronti a ricominciare. Natale è ormai alle spalle ed alla ripresa del campionato manca sempre meno. Tutte le squadre hanno ricominciato a pieno ritmo in vista della seconda fase stagionale. Uno dei gironi che ha regalato più colpi di scena è il girone G, con Sorrento e Paganese momentaneamente in vetta. La prima partita del 2023 è in programma venerdì 6 gennaio alle ore 14.30 tra Aprilia e Angri, due squadre che lottano nelle zone basse della classifica.

Serie D girone G, le squadre che comandano: infermabili Sorrento e Paganese

Nel girone G ci sono due squadre che hanno fatto di più rispetto a quello che ci si aspettava ad inizio stagione. Stiamo parlando di Sorrento e Paganese, le quali stanno lottando per la Serie C. Il Sorrento si trova prima a 35 punti in classifica, la Paganese a 34.

La vice-capolista ha chiuso il 2022 con 5 vittorie consecutive e l’umore all’interno dello spogliatoio è ottimo. Da D’Agostino che inventa giocate, a Maggio che le trasforma in gol. Una squadra che mette paura a tutte le altre compagini del girone.

Il Sorrento invece si sta dimostrando una compagine solida, che ha subito sinora solamente 16 reti, segnandone ben 29. Una vera e propria macchina da gol. Ma la sfida per il terzo posto si fa ancora più avvincente.

Serie D girone G, corsa al terzo posto: dalle outsider alle squadre esperte

La classifica è assai ristretta per il terzo posto, ma al momento in vantaggio di un solo punto sono la Palmese ed il Cassino, squadra che nella passata stagione lottava per la salvezza. Subito dopo i campani c’è la Lvpa Frascati che, a proposito di passata stagione, è una delle neo promosse del girone, ed ora sta lottando per la zona play-off contro tutti i pronostici.

Ottima la prima parte stagionale per il Real Monterotondo, ora a 26 punti. E’ stato un tema di discussione per parecchi giorni l’andamento della Casertana, che si trova a 24 punti e fuori dalla zona play-off. Ora si è cercata la svolta con il nuovo allenatore Cangelosi, ma solo il tempo ci saprà dire se è stata la mossa giusta. Confermato per ora il direttore sportivo Degli Espositi.

Zona salvezza: l’Aprilia prova ad uscire, il Pomezia vuole ripartire

Come abbiamo visto, la zona alta della classifica sta regalando tante emozioni e colpi di scena, ma non è da meno la zona play-out. Al momento occupano le ultime due posizioni Nola e Atletico Uri, che proveranno a salvare l’anno in questa seconda parte stagionale alle porte. Sembra che abbia preso il giro giusto l’Aprilia con Marco Mariotti in panchina. I laziali sono partiti nel peggiore dei modi e da inizio stagione hanno vissuto tre cambi allenatori ed una crisi societaria. Ora le acque si sarebbero placate, ed i risultati cominciano a venire.

Poteva essere una delle outsider il Pomezia, il quale ad inizio stagione ha stupito tutti, poi il netto calo. Ora, con il mercato chiuso e diversi innesti fatti, il club vorrà assicurarsi una salvezza senza troppe sofferenze.

A cura di Diego Sarti