26 Ottobre 2021

Forlì, salta la panchina di Cornacchini, torna Gadda

Esonerato Cornacchini, la società romagnola ha ufficializzato il ritorno sulla panchina biancorossa dell'allenatore ravennate Massimo Gadda.

ESONERATO GIOVANNI CORNACCHINI

Il Forlì ha deciso di esonerare Giovanni Cornacchini, alla luce dei soli 8 punti raccolti in altrettante partite di campionato.

Dopo un avvio abbastanza positivo con ben 5 punti nelle prime 3 uscite ufficiali stagionali, a preoccupare è stato il trend dell’ultimo mese: un unico successo incastonato in alcune sconfitte alquanto rumorose con tante reti subite.

“A Cornacchini vanno i ringraziamenti per il lavoro svolto sin dal primo giorno con impegno, serietà e correttezza professionale, a lui va il più sentito in bocca al lupo per il proseguo della carriera”.

IL RITORNO DI GADDA

Massimo Gadda fa il suo grande ritorno sulla panchina dei romagnoli dopo quattro stagioni.

C’era già stata una collaborazione fra la società forlivese e l’allenatore ravennate, ai titoli di coda nella stagione 2016-17, all’alba della retrocessione in Serie D. Fatale era stata la sconfitta subita ai play-out di Lega Pro contro il Fano.

A nulla era servito allo stesso Gadda essere stato uno degli artefici di quella storica partecipazione alla Lega Pro, assieme al direttore sportivo Cangini. Infatti, i romagnoli erano stati proprio da lui guidati nella stagione 2015-16 fino al terzo posto in Serie D e alla conquista della promozione, ancora oggi ricordata con affetto dai tifosi e dalla società.

LA SFIDA PER IL NUOVO ALLENATORE

Il cinquantottenne allenatore ravennate ha raccolto numerose esperienze di prestigio, superando le 400 panchine tra Serie D e Lega Pro con Ravenna, Bellaria Igea Marina, Giacomense, Fano, S.P.A.L., Imolese e Forlì, coronate da ben tre promozioni in serie C (2002-03 Ravenna, 2015-16 Forlì e 2017-18 Imolese). Dunque, rappresenta una scelta sicura e di assoluto valore, per recuperare terreno in classifica.

Ad attendere Massimo Gadda sarà la difficile trasferta di Prato di domenica contro una squadra in ottima salute. Starà al nuovo allenatore sfruttare la propria esperienza, per risollevare le sorti dei romagnoli biancorossi in crisi di risultati e in caduta libera.