29 Ottobre 2022

Arezzo, vittoria e primato nel girone mantenuto

L'Arezzo ritrova la vittoria e sale in cima alla classifica del girone

Arezzo Indiani

Dopo due turni da dimenticare, l’Arezzo ritrova la vittoria. Gli amaranti hanno infatti sconfitto in trasferta il Città di Castello per 0-2. Ottima gara da parte degli ospiti, che vanno a segno con Diallo e Convitto. Questa vittoria regala i 3 punti alla squadra di Paolo Indiani che sale adesso in testa al girone E di Serie D.

La cronaca di Città di Castello-Arezzo

L’Arezzo ritrova Castiglia e Damiani reduci da infortunio e schiera Diallo come prima punta con un classico 4-3-3. Il Castello invece scende in campo con un 3-4-3, ma senza un reale centravanti di ruolo.

Primo tempo

La prima occasione dell’incontro arriva dopo 10 minuti dal fischio iniziale. Il Città di Castello ha un’incredibile palla gol. Doratiotto viene servito da Paparusso, ma il tiro termina troppo alto.

Arezzo
Facebook Arezzo

La partita rimane aperta e, oltre all’ottimo avvio dell’Arezzo in fase di costruzione, il Città di Castello continua a non farsi sorprendere. Al 28′ gli amaranto sfiorano il vantaggio con Pattarello. Il suo sinistro colpisce nettamente il palo con il portiere Nannelli già a terra. Dopo pochi minuti viene assegnato un rigore per gli ospiti, dovuto ad un tocco con il braccio di Paparusso che ferma Convitto. L’assistente Gatto segnala però il fuorigioco dell’attaccante. Revocato il calcio dagli 11 metri.

Secondo tempo

Al 5′ viene annullato un gol all’Arezzo. Convitto riesce a scavalcare Nannelli e Diallo spinge in rete, ma la bandierina dell’arbitro va su per segnalare il fuorigioco. Dopo tre minuti gli amaranto riescono finalmente a segnare ed è lo stesso Diallo a mettere in rete. Settembrini crossa da sinistra e il liberiano non si fa trovare impreparato: 0-1 per l’Arezzo. Passano pochi minuti e Diallo tenta il raddoppio, ma sciupa una buona occasione. Gli amaranto continuano a pressare e sul cross di Pattarello arriva quasi il raddoppio. La palla arriva dalle parti di Convitto che mira la porta ma stavolta termina sulla traversa. Al 22′ però arriva il secondo gol ed è firmato proprio dall’ex Licata Roberto Convitto. Lancio di Lazzarini, che arriva sul tacco dell’attaccante che dribbla Mariucci e con il sinistro trova la rete. Dopo cinque minuti un nuovo episodio da dimenticare di Paparusso, che spintona in area Pattarello. Rigore per l’Arezzo: va sul dischetto lo stesso Pattarello. Il portiere dei padroni di casa respinge, ma il battitore ributta dentro la palla. L’arbitro Teghille però annulla.

Bramante

Il tabellino

CITTA’ DI CASTELLO (343): 1 Nannelli; 2 Mariucci (38′ st 13 Sannia), 6 Brunetti (44′ pt 14 Tersini), 3 Paparusso; 11 Mosti, 8 Massai (21′ st 19 Buono), 5 Gorini, 4 Grassi; 7 Pupo Posada (33′ st 15 Pauselli), 9 Doratiotto (11′ st 16 Meneses), 10 Calderini. A disposizione: 12 Aluigi, 17 Mezzasoma, 18 Mussi, 20 Scarpini. Allenatore: Antonio Alessandria.

AREZZO (433): 1 Trombini; 23 Pericolini, 17 Lazzarini, 4 Risaliti, 20 Zona (35′ st 15 Poggesi); 8 Settembrini, 21 Castiglia (44′ st 14 Forte), 18 Damiani (38′ st 25 Dema); 10 Pattarello (30′ st 16 Bramante), 19 Diallo, 7 Convitto (35′ st 9 Boubacar). A disposizione: 22 Viti, 2 Zhupa, 5 Bianchi, 13 Bruni. Allenatore: Paolo Indiani. Squalificati: Polvani. Indisponibili: Gaddini.

ARBITRO: Vittorio Emanuele Teghille di Collegno (Mirko Giuseppe Cimarrusti di Novara – Lorenzo Gatto di Collegno).

AMMONIZIONI: pt 12′ Castiglia, 19′ Brunetti, 36′ Paparusso, 37′ Convitto; st 7′ Mariucci, 13′ Posada, 34′ Buono, 49′ Calderini. Angoli: 1-5. Recupero tempi: 2′ e 5′

RETI: st 8′ Diallo (A), 22′ Convitto (A)