3 Settembre 2022

Lotito finisce nell’occhio del ciclone: è bufera sul Presidente della Lazio

L'uscita di Lotito non è piaciuta alla tifoseria

Nei giorni scorsi Claudio Lotito, candidato di Forza Italia nel collegio uninominale per il Senato in Molise, aveva mostrato vicinanza al Campobasso. Il club molisano è infatti fallito dopo l’ultima stagione in Lega Pro insieme al Teramo. Nello specifico, il presidente della Lazio aveva rilasciato queste dichiarazioni. “Posso dire comunque di essere a totale disposizione della collettività molisana per trovare le soluzioni migliori. Ivi compreso il mio coinvolgimento in prima persona per riportare il calcio molisano nel campionato professionistico, come meritano i suoi tifosi“, in riferimento appunto al Campobasso.

campobasso
Facebook – S.S Campobasso

Uscita che non è piaciuta alle tifoserie di altre squadre e città molisane. In particolare non è piaciuta ai tifosi dell’Isernia, che hanno condiviso un comunicato contro il presidente della Lazio.

Il comunicato dei tifosi dell’Isernia contro Lotito

Nella lettera aperta a Claudio Lotito, i tifosi dell’Isernia si sono schierati contro le dichiarazioni del presidente biancoceleste. “Appaiono quantomeno inopportune e fuori luogo in tema di campagna elettorale, le sue affermazioni in merito al suo interessamento per il Campobasso calcio che rappresenta soltanto una città e non tutto il territorio molisano. Crediamo che tutti i tifosi delle varie squadre molisane e specialmente quella che rappresenta il nostro capoluogo di provincia, si sentano offesi, amareggiati e soprattutto indignati dalle sue dichiarazioni, come se il Molise fosse solo Campobasso. Lei ha fatto un autogol mostruoso in una finale da Champions. In un colpo solo è stato capace di inimicarsi le tifoserie che non si riconoscono nel Campobasso. I problemi del Molise son ben altri che di una squadra calcistica dedita a fallimenti seriali.

Palloni Serie D

Se mai se ne fosse reso conto qui manca il lavoro con giovani costretti a scappare, la sanità è peggio di quella del quarto mondo, ospedali chiusi o ridotti a precari ambulatori, mancanza di personale, le imprese chiudono ogni giorno, le pubbliche amministrazioni sono allo sbando per carenza di personale. Questo, signor Lotito,ci si aspettava di sentire dalla sua voce: un discorso per risollevare le sorti di un’intera regione arrivata ad uno stato comatoso, e non di una squadretta di calcio che non rappresenta l’intera Regione con l’intento di risarcirla non sappiamo di quale torto subito nel 1987, visto che si giocava uno spareggio e la Lazio vincente non rubò nulla, quando il presidente era Gianmarco Calleri e non lei“.

La risposta di Lotito

Non si è fatta attendere la replica di Claudio Lotito, che ha risposto ai tifosi dell’Isernia dopo le critiche. “Invito tutti a non cadere nelle strumentalizzazioni, con le quali purtroppo sono abituato da una vita a fare i conti. La situazione del Campobasso, che proprio in questi giorni ha subìto una pesante sentenza sul suo futuro sportivo, è un tema necessariamente all’ordine del giorno. Ma il mio impegno non trascura nessuno. E’ rivolto piuttosto a una generale crescita di tutto il movimento sportivo molisano, che ha bisogno di esprimere e valorizzare le sue migliori energie in tutte le sue realtà sportive, quindi non solo nel calcio“.