19 Dicembre 2023

Reggina, Trocini: “Igea Virtus pericolosa, dobbiamo vincere davanti ai nostri tifosi”

L'allenatore reggino commenta così l'ottimo momento della squadra

Trocini acireale reggina

Dopo un turbolento atterraggio nel campionato di Serie D, la LFA Fenice Amaranto (Nuova Reggina) sta trovando pian piano la propria identità e la propria dimensione. La classifica comincia a farsi interessante, con il calabresi quarti in piena zona play-off seppur distanti dalle prime della classe. Le tre vittorie consecutive – con clean sheet annesso – hanno dato nuova linfa all’ambiente, pronto a calare il poker nell’interessante appuntamento interno contro la Nuova Igea Virtus. In vista del turno infrasettimanale che chiuderà il 2023 della Serie D, in conferenza stampa Bruno Trocini ha così commentato la sfida. Nonostante i siciliani stazionino nelle retrovie, l’allenatore reggino mette tutti in guardia: “Ci troveremo di fronte una squadra che domenica ha riposato e ha avuto maggior tempo per preparare la gara. È una formazione organizzata con tanti calciatori cresciuti nel nostro vivaio, verranno al Granillo a fare la propria partita”.

Le parole di Trocini prima di Reggina-Nuova Igea Virtus

L’allenatore della Reggina Bruno Trocini fiuta il pericolo e mette sull’attenti i suoi in vista dell’arrivo al Granillo della Nuova Igea Virtus. In conferenza stampa, lo stesso Trocini ha così parlato dei prossimi rivali: “E’ una squadra che sta attraversando un periodo particolare. Formazione organizzata che verrà al Granillo per fare la propria partita e che vanta in rosa diversi calciatori che hanno militato nel settore giovanile amaranto e che vorranno dimostrare il proprio valore al cospetto del pubblico reggino. Ci troveremo di fronte una squadra che domenica scorsa ha riposato e ha avuto maggiore tempo per preparare la gara.

Akragas-Reggina streaming tv

Consci delle insidie della partita, in casa Reggina non si pensa ad altro all’infuori del quarto successo consecutivo. In occasione delle festività, Trocini vorrebbe dedicare la vittoria ai tifosi, sempre numerosi in casa e in trasferta. “Dobbiamo ripartire dal secondo tempo della gara con la Sancataldese. Ieri abbiamo effettuato una seduta di scarico mentre oggi abbiamo svolta la classica rifinitura. Bisogna dare continuità alle tre vittorie consecutive cercando di conquistare l’intera posta anche nel nostro stadio e davanti ai nostri tifosi che sono sempre al nostro fianco.

Infine una battuta sull’infermeria che si sta svuotando quasi del tutto: Recuperiamo Salandria che ha smaltito l’influenza. Oltre a Dervishi che ha ripreso a correre, non ci sarà Zucco che riavremo dopo la sosta per il Natale. Il resto del gruppo è a disposizione”.