28 Luglio 2022

Ripescaggi, situazione in stallo: il comunicato ufficiale

La Lega Pro, tramite comunicato, ha chiarito la situazione relativa ai ripescaggi. Si attende l'esito del ricorso di Teramo e Campobasso.

Lnd Serie D

Sono ore decisive per il futuro di alcune squadre e per i prossimi campionati di Serie C e D. Infatti, sono stati congelati i ripescaggi delle squadre che hanno presentato domanda, questo perché la Federazione ha deciso di attendere l’esito del ricorso di Campobasso e Teramo che si terrà il prossimo 2 agosto.

Per evitare eventuali gironi in sovrannumero in serie C si attenderà il ricorso del TAR. In caso di bocciatura di una delle due squadre, o di entrambe, si procederà con uno o due ripescaggi.

Tra pochi giorni, dunque, scopriremo il destino di questi due club, ancora speranzosi di poter essere iscritti al campionato che gli compete.

Ripescaggi, il comunicato ufficiale della Lega Pro

Poco fa, tramite i propri canali, la Lega Pro ha emesso un comunicato riguardo questa situazione che è strettamente legata al campionato di Serie C.

Comunicato ufficiale:

“Firenze, 28 Luglio 2022. Il sorteggio dei calendari del Campionato di Lega Pro 2022/23 è stato posticipato al giorno venerdì 5 agosto 2022 alle ore 12. La presentazione dei nuovi calendari avverrà nel “Salone d’Onore” del Coni in piazza Lauro De Bosis 15 a Roma. L’evento sarà trasmesso in diretta su RAI Sport dalle ore 12:00.

Il posticipo della data è stato necessario perché il TAR del Lazio – in accoglimento dell’istanza delle società Campobasso e Teramo contro l’esclusione dal Campionato di Serie C – ha fissato la relativa seduta a martedì 2 agosto. Di conseguenza, dovendo attendere fino alla sentenza del TAR del Lazio, il Consiglio Federale, nella seduta odierna, non ha potuto procedere con l’ufficializzazione dei ripescaggi.

La composizione dei gironi, con i club partecipanti alla Lega Pro 2022/23, sarà quindi completata solo a far data dal 2 agosto.”

L’appuntamento è rinnovato a venerdì 5 agosto al “CONI” in Piazza Lauro De Bosis,15 a Roma.