19 Gennaio 2024

Manfredonia, finalmente riapre il Miramare. L’annuncio

Contro il Fasano i tifosi potranno sostenere la propria squadra sugli spalti

Manfredonia Miramare

Il Manfredonia potrà finalmente giocare davanti ai propri tifosi allo Stadio Miramare. Con un post sui propri canali social, la società sipontina ha annunciato la lieta notizia alla città in merito alla prossima sfida casalinga contro il Fasano., in programma il 21 gennaio alle 14:30.

Manfredonia Miramare

Grande entusiasmo per la prima partita casalinga con tutti i settori dello stadio disponibili. Si attendono novità in merito alla vendita dei biglietti che verrà attivata nelle prossime ore. Nella stagione in corso il Manfredonia aveva potuto usufruire solo della tribuna di casa il 15 ottobre contro il Santa Maria Cilento. Da lì un lungo calvario di partite a porte chiuse che sembra possa terminare domenica.

Manfredonia Barletta porte chiuse

Manfredonia, riapre il Miramare e il sogno play-off continua

Il Miramare potrà dare la spinta in più necessaria al Manfredonia per continuare a sognare i play-off. La distanza è di 7 punti, dal quinto posto occupato al momento dalla Fidelis Andria a quota 31 punti. Buon momento di forma della squadra biancoazzurra, che nonostante lo scivolone casalingo proprio contro l’Andria, si è ripresa con una grande prestazione in trasferta contro l’Altamura che ha costretto al pareggio la capolista.

Serie D peggiori difese

Il Miramare non ospita il pubblico dallo scorso 15 ottobre. Contro il Santa Maria Cilento solo la tribuna principale è stata aperta ai tifosi. Nonostante ciò il Manfredonia ha conquistato grandi risultati in casa, ma anche fuori, chiudendo il 2023 in bellezza e aprendo l’anno nuovo subito con la terza vittoria consecutiva sconfiggendo il Martina 1-0. Poi la sconfitta contro l’Andria e il pareggio con l’Altamura.

Domenica al Miramare sarà Manfredonia-Fasano. Uno scontro diretto importante in ottica play-off tra la nona e l’ottava forza della classifica del girone H. L’andata è terminata 0-0, le aspettative però per questa volta sono molto più alte.