2 Febbraio 2024

Gioiese, quattro colpi dall’estero per sognare un’impresa

Una boccata d'aria fresca per la Gioiese che dopo aver cambiato società, ha piazzato 4 grandi colpi esteri sul mercato

Gioiese

Dopo un’inizio di stagione travagliato, la Gioiese sogna un’insperata salvezza. La situazione di classifica continua ad essere molto preoccupante, ma dopo il cambio di proprietà e 4 grandi acquisti provenienti dall’estero, i ragazzi di Francesco Arcidiaco vogliono utilizzare tutte le proprie energie per realizzare un’impresa storica. Soprattutto oltre all’arrivo di Blommestijn dall’Eredivise hanno fatto scalpore gli arrivi di altri giocati da campionati importanti. Come Seroj Titizian, Marcel Vasil, calciatori con esperienze anche in Europa League e di Bruno Teliz uruguaiano e con diverse presenze con la storica maglia dell’Huracan. La rincorsa della Gioiese parte soprattutto da questi quattro colpi.

Gioiese

Gioiese, l’inizio di una nuova era: la presentazione

Si respira aria di rinascita tra le vie di Gioia Tauro dopo la cessione del club al Gruppo Martino Costruzioni. Un passaggio di proprietà che ha assicurato alla Gioiese di continuare ad esistere e di poter proseguire il campionato. Inoltre il presidente Filippo Martino, si è subito mosso sul mercato con importanti investimenti per cercare in tutti i modi di realizzare quella che sarebbe una delle più grandi imprese del calcio italiano dilettantistico. I biancoviola ad oggi sono ultimi in classifica con soli 4 punti in 22 gare disputate, distanti ben 6 punti dalla zona play out nonostante una partita in più giocata rispetto al Castrovillari.

Il nuovo presidente ha poi anche voluto mandare un messaggio di tranquillità al gruppo squadra e a tutta la gente di Gioia Tauro: “Dalla prossima partita interna le nostre gare casalinghe saranno disputate presso lo stadio Polivalente. Il mio obiettivo è quello di riportare serenità tranquillità a tutto il gruppo affinché la squadra possa iniziare a risalire la classifica.

Gioiese, mercato internazionale: quattro innesti dall’estero

Il mercato dei biancoviola è stato scoppiettante, con grandi colpi proprio nel finale. La Gioiese si è assicurata 4 innesti di grande qualità provenienti da campionati esteri. Dopo l’arrivo di Blommestijn dalla Serie A olandese, sono arrivati a sorpresa altri tre calciatori, di importante caratura: Seroj Titizian, Marcel Vasil, calciatore con numerose esperienze in Europa ed ex Young Boys e Bruno Teliz, con numerose apparizioni nei grandi stadi del Sud America.

Gioiese

Quest’ultimo, inoltre, è un mediano uruguaiano classe 1991, e in passato ha vestito la prestigiosa divisa dell’Huracan nella massima categoria argentina. Proprio con i biancorossi, ha vissuto una delle esperienze più importanti della sua carriera, condividendo lo spogliatoio con Santiago Chacón, oggi tra le fila del Bitonto e con “Pity” Martinez, una vecchia promessa del River Plate e dell’intero panorama calcistico argentino. Proprio dopo l’esperienza all’Huracan, Martinez riuscì nella storica impresa di vincere la Copa Libertadores nel famosissimo “Superclasico” contro il Boca Juniors. Insomma, il presidente Martino, si è impegnato al massimo per garantire alla sua Gioiese, per lo meno, di poter tornare in corsa per una salvezza che se raggiunta, entrerà di certo nella storia del nostro campionato.