13 Marzo 2024

Follonica Gavorrano in finale di Coppa Italia Serie D: battuta la Varesina

Sarà la seconda finale nel giro di tre anni, il Follonica Gavorrano arriva ancora in fondo alla Coppa Italia Serie D e vuole di nuovo il titolo

Per la seconda volta in appena tre anni, in Follonica Gavorrano arriva fino in fondo alla Coppa Italia Serie D. Nel doppio confronto in semifinale, i biancorossoblù battono la Varesina complessivamente per 4-3 in extremis e volano in finale. Appuntamento il prossimo 19 maggio 2024 contro la vincente del confronto tra Trapani e Imolese, con i granata in vantaggio per 2-1 dopo i primi 90′ in Emilia-Romagna.

Follonica Gavorrano

Le colline metallifere del grossetano saranno ancora protagoniste di questa competizione, per la terza edizione di fila. Due anni fa la finale giocata e vinta per 2-1 proprio dal Follonica Gavorrano contro la Torres, mentre l’anno scorso Gavorrano è stata teatro della finale tra Pineto e Giana Erminio, con i biancorossoblù usciti incredibilmente al primo turno contro l’Orvietana (2-3), da campioni in carica. Adesso l’occasione di vincere il secondo titolo in appena tre stagioni.

Le semifinali con la Varesina e la stagione del Follonica Gavorrano

La squadra allenata dal 65enne Marco Masi è anche prima in campionato nel suo girone E e sogna la promozione in Serie C. Dopo un periodo di stop, è arrivata all’appuntamento della semifinale di ritorno con un ruolino di tre vittorie di fila e il primato a quota 50 punti (solo un punto sopra la Pianese seconda e due sopra il Livorno terzo). In questa Coppa Italia Serie D, invece, il Follonica Gavorrano ha superato in fila Sangiovannese, Sansepolcro, Livorno, Casatese e, appunto, la straordinaria Varesina che sta lottando per il salto di categoria in un equilibratissimo girone B.

Follonica Gavorrano
Lo Sicco al minuto 84 segna il rigore del 2-1 che manda il Follonica Gavorrano in finale

Nel match d’andata di queste semifinali, giocato lo scorso 28 febbraio, il Follonica Gavorrano è passato due volte in vantaggio e due volte e stato ripreso dalla Varesina. Al gol del centrocampista Pignat ha risposto il 19enne bomber della Varesina Giacomo Sali, prima del nuovo vantaggio Follonica al 90′ con Mencagli e al rigore concesso al 95′ a Vitale per il definitivo pareggio. Nella gara di ritorno, tante analogie: apre ancora Pignat e stavolta risponde Vitale, lui che ha segnato il 2-2 dell’andata su un rigore all’ultimo secondo, ma sempre su rigore stavolta l’ha chiusa Lo Sicco per il Follonica Gavorrano. 2-1 e triplice fischio, i biancorossoblù hanno di nuovo un’occasione per scrivere la storia, sognando anche la promozione tra i professionisti.