18 Novembre 2022

Covid, rinviata Canicattì-Mariglianese

Il Covid colpisce la Mariglianese: rinviata la gara con il Canicattì. C'è già la data del recupero

Covid, rinviata Canicattì-Mariglianese – A distanza di quasi tre anni dalla prima volta il Covid continua a imperversare nelle nostre vite. Tra le vittime c’è anche il mondo del calcio, che da tempo combatte con partite rinviate e rose ridotte al minimo. Domenica nel girone I di Serie D non potrà giocarsi Canicattì-Mariglianese. La causa del rinvio sarebbe dovuta ad un elevato numero di positivi negli ospiti. La gara, prevista questa domenica alle ore 14:30 presso lo stadio ‘Saraceno‘, verrà recuperata mercoledì 30 novembre. Nello stesso girone, poche settimane fa, anche la Real Agro Aversa è stata vittima di un focolaio Covid.

Covid rinviata Canicattì Mariglianese

Il comunicato del Canicattì per la partita rinviata con la Mariglianese causa Covid

Il Canicattì ha informato del rinvio della partita con un comunicato ufficiale. “L’ASD Canicattì comunica che la gara tra i biancorossi e la Mariglianese, prevista per domenica 20 novembre, presso lo stadio Saraceno di Ravanusa, è stata rinviata a mercoledì 30 novembre ore 14:30!“. All’interno del comunicato anche un augurio di pronta guarigione per i calciatori della Mariglianese colpiti dal virus. “I motivi del rinvio sono relativi all’elevato numero di positivi al Covid19 in casa Mariglianese. Ci auguriamo che quanto prima possa tornare tutto alla normalità: in bocca al lupo per una pronta guarigione!”.

Covid rinviata Canicattì Mariglianese

Momento sfortunato per la Mariglianese: prima l’ultimo posto, ora il Covid

La Mariglianese non sta certamente affrontando uno dei suoi miglior periodi. I biancocelesti occupano l’ultima posizione del girone I e, a distanza di undici giornate dall’avvio del campionato, non sono mai riusciti a trovare i tre punti. Tre pareggi e otto sconfitte, questo è il bottino raccolto finora.

Covid rinviata Mariglianese Canicattì

Circa una settimana fa la società ha cercato di dare una scossa alla squadra cambiando la guida tecnica. Felice Mollo ha preso il posto di Stefano Senigagliesi, esonerato dopo i risultati delle prime dieci giornate. Nel momento peggiore è arrivato anche il Covid, che ha colpito un elevato numero di tesserati.