26 Febbraio 2024

Chieti, arrivano le dimissioni di Iezzo: si attende l’ufficialità

Il presidente Serra starebbe valutando i possibili sostituti

Iezzo Chieti

Cambia nuovamente l’allenatore del Chieti: dopo la sconfitta contro l’Avezzano rimediata nella 24ª giornata di campionato del girone F di Serie D, infatti, sarebbero arrivate le dimissioni di Gennaro Iezzo.
Si attende solamente il comunicato ufficiale, che dovrebbe arrivare a breve.

Chieti Iezzo

Non ci sono ancora certezze, invece, per chi potrebbe essere il sostituto dell’ex calciatore del Napoli, subentrato a stagione in corso all’esonerato Chianese. Intanto, proprio in occasione della partita con l’Avezzano, sugli spalti dello stadio “Angelini” per assistere alla partita c’era anche Massimo Epifani, che ha iniziato la stagione 2023/2024 sulla panchina de L’Aquila.

Epifani L'Aquila

Il club neroverde avrebbe anche pensato di affidare l’incarico all’ex Pescara fino a fine stagione. Tuttavia, come noto, il suo tesseramento non sarebbe in alcun modo possibile in quanto Epifani ha già allenato nel girone F nella stagione 2023/2024 e non può dunque accettare la chiamata di altre squadre dello stesso raggruppamento.

Chieti, i risultati con Iezzo

Finisce con zero vittorie l’avventura sulla panchina del Chieti per Gennaro Iezzo. L’ex portiere del Napoli, che aveva esordito il 17 gennaio nel match contro l’Atletico Ascoli, ha raccolto solo quattro punti in sette partite. Quattro pareggi, di cui solo due consecutivi, contro L’Aquila, la Vigor Senigallia, il Sora e l’Avezzano.

Chieti Iezzo

Troppo poco per sperare di riuscire a risalire la classifica verso la zona play-off. Pochi soprattutto i goal fatti, solamente tre. I neroverdi con Iezzo non hanno mai segnato nelle tre sconfitte subite, contro Atletico Ascoli, Roma City e Tivoli, e mai più di una rete in una singola gara.

La formazione abruzzese, che ad inizio stagione era considerata tra le possibili outsider nella corsa verso la Serie C, adesso si trova all’ottavo posto in classifica con 33 punti. La distanza dalla zona play-off è comunque di soli cinque punti, e ancora ci sono dieci partite da giocare. Vedremo se il nuovo allenatore riuscirà, in questo finale di stagione, a trascinare il Chieti verso la zona più nobile della classifica.