2 Maggio 2022

Serie D, chi va in Serie C? Le regole per la promozione

Il campionato di Serie D sta per terminare: ecco chi ha diritto alla promozione in Serie C e il regolamento dei playoff

Viribus Unitis

Dal dilettantismo al professionismo è un attimo, lo sa bene chi da anni disputa la Serie D, l’ultimo campionato dilettantistico in Italia. Ben 171 squadre in gara, divise secondo un criterio territoriale in ben nove gironi. Un campionato lungo e dispendioso, in cui però alla fine a salire in Serie C sono soltanto nove delle 171 squadre partecipanti. Ma chi viene promosso dalla Serie D alla Serie C? Nell’attuale stagione sono già state promosse Novara (girone A), Sangiuliano City Nova (girone B), Cerignola (girone H), Recanatese (girone F) e San Donato Tavarnelle (girone E) ma in questo finale se ne aggiungeranno altre quattro.

Chi va in Serie C dalla D?

Il criterio di promozione nel professionismo è molto semplice: le prime classificate di ogni girone vanno in Serie C. In caso di arrivo a pari punti non avrà valenza alcun criterio di classifica: in sintesi, non contano gli scontri diretti o la differenza reti, ma si gioca uno spareggio in gara secca e in campo neutro tra le due squadre. Nel caso in cui le squadre coinvolte dovessero essere tre o più, entrerebbe in gioco la classifica avulsa.

Novara Serie D

Le squadre dal secondo al quinto posto disputano invece i playoff, che però non garantiscono una promozione in Serie C. Hanno importanza perché le squadre vincitrici acquisiscono punteggio nella graduatoria di ripescaggio, ma non hanno diritto a una promozione diretta tramite i playoff. Si gioca sempre in gara secca, ma in casa della squadra meglio posizionata al termine della regular season. Lo schema è seconda contro quinta e terza contro quarta. Se al termine dei 90′ si dovesse presentare una situazione di parità, si andrebbe ai supplementari, ma non eventualmente ai rigori. Si qualificherebbe infatti la squadra con il miglior posizionamento in classifica.

Le squadre già promosse in Serie C

Come precedentemente detto, le uniche tre squadre ad aver già vinto il campionato sono Novara, Sangiuliano City Nova e Cerignola. La squadra piemontese, allenata da Marchionni, ha vinto il girone A, battendo la concorrenza agguerrita della Sanremese. Se il Novara è una squadra abituata al professionismo, c’è chi invece ci è arrivato per la prima volta nella loro storia. Parliamo del Sangiuliano City Nova, squadra dell’hinterland milanese e vincitrice del girone B dopo un gran campionato.

Cerignola

A dominare uno dei gironi del sud – il girone H – è stato invece il Cerignola del presidente Danilo Quarto. Una vera e propria corazzata, che ha vinto il campionato battendo diverse squadre attrezzate come Francavilla, Bitonto, Casertana e Nocerina. Infine, anche Recanatese e San Donato hanno rispettivamente vinto il girone F e il girone E al termine di un campionato che ha visto entrambe quasi sempre in testa alla classifica.