28 Gennaio 2024

Cavese, Cinelli predica calma: “Dobbiamo migliorare tanto, restiamo vicini alla squadra”

Le dichiarazioni di Daniele Cinelli nel post partita di Cavese-Ischia terminata con un pareggio inutile ai fini della classifica

Cavese Cinelli

Al termine del match tra Cavese e Ischia, terminato in pareggio grazie alle reti di Ciro Foggia per i padroni di casa e Matteo Arcamone per i gialloverdi, il tecnico dei biancoblu, Daniele Cinelli ha rilasciato delle dichiarazioni in merito alla partita: “Dobbiamo migliorare tantissimo, non riusciamo a mantenere lo stesso atteggiamento per tutta la gara“. Nonostante l’inaspettato stop casalingo, la Cavese resta saldamente in testa al Girone G di Serie D.

latte dolce cavese dove vedere tv streaming

Cavese, Cinelli: “Pecchiamo di costanza, bisogna mantenere lo stesso atteggiamento per 90 minuti”

L’allenatore della Cavese, Daniele Cinelli, è intervenuto nel post partita per analizzare l’insolita prestazione della sua squadra contro l’Ischia che ha provocato l’ennesimo stop davanti al proprio pubblico: “Un buon primo tempo in cui la squadra si è espressa anche abbastanza bene, ma purtroppo abbiamo subito un gol inaspettato sul finale. Nella seconda parte di gara, ci siamo disposti diversamente e qualcosa non ha funzionato. Bisogna migliorare, specialmente sui calci piazzati che non riusciamo mai a sfruttare ma anche sull’atteggiamento che non è sempre costante durante il corso dell’intera partita”.

Cinelli Cavese

Il tecnico ha continuato, spiegando la gara dal punto di vista tattico: “Ci siamo sfilacciati troppo, con i centrocampisti che non hanno accorciato verso gli attaccanti. Poi è subentrata anche un po’ di paura e questo non deve succedere. Calo fisico? Lo ribadisco ancora una volta, la squadra sta benissimo dal punto di vista fisico. Stiamo solamente vivendo un momento di difficoltà che supereremo presto“.

Cinelli chiede equilibrio alla piazza: “Siamo in difficoltà, ma l’impegno della squadra non si discute”

Daniele Cinelli è stato poi interrogato, in sala stampa, sulla pioggia di fischi che il “Simonetta Lamberti” ha riservato alla squadra al triplice fischio: I fischi? Giusti e li accettiamo. Stiamo attraversando un brutto periodo e non ci possiamo cullare solo perché siamo rimasti in testa. Nel momento in cui ognuno di noi ha accettato la Cavese, era a conoscenza delle grandi pressioni. I fischi non possono che farci bene, ci aiuteranno a migliorare e ci fanno capire che stiamo sbagliando qualcosa”.

Il tecnico ha continuato esprimendosi anche sulla grande prestazione offerta dall’Ischia: Gli avversari? Mi hanno sorpreso. ci hanno messo in difficoltà sia all’andata che al ritorno. Hanno una spensieratezza invidiabile che permette loro di rendere al massimo. Bisogna ammettere però che noi potevamo e dovevamo fare nettamente meglio”. Infine, Cinelli ha voluto lanciare un grido di battaglia per caricare l’ambiente: “Siamo la Cavese e quindi dobbiamo essere competitivi in ogni occasione. Bisogna dimostrare di essere migliori di ogni avversario. Bisogna ripartire da questo concetto, migliorarci in settimana e metterlo in pratica la domenica”.