28 Gennaio 2024

Varese, Cotta: “Non volevamo che l’Asti facesse come Sinner, in rimonta”

Le dichiarazioni dei due allenatori al termine del match

Varese Asti Cotta

Il Varese di Corrado Cotta, nell’importante sfida in ottica playoff con l’Asti, non compie un passo falso. Contro i piemontesi, in un “Franco Ossola” febbricitante, i biancorossi si impongono fin da subito: dopo 16′ il risultato è già 3-0 grazie alle reti di Liberati, Palazzolo e Stampi. Poi tanta gestione e pochi brividi, che valgono gli applausi dell’allenatore, pur sempre accompagnati da qualche doveroso monito e da parallelismi ‘tennistici’.

Varese Asti Cotta

Il Varese dei primi 30′ non è facile da affrontare. Nel secondo tempo non volevamo che l’Asti facesse come Sinner: siamo stati leziosi e abbiamo abbassato l’intensità” ha commentato Cotta.
Dopo di lui, in sala stampa è intervenuto anche l’allenatore dei biancorossi piemontesi, Marco Sesia. “Oggi non siamo scesi in campo: abbiamo sbagliato tutto e tutti” ha commentato.
Nel girone A di Serie D, intanto, si tornerà in campo già mercoledì 31: sarà Vado-Varese e Asti-RG Ticino.

Varese, Cotta: “Il Varese dei primi 30′ non è facile da affrontare”

Quasi neanche il tempo di prendere posto sui seggiolini del “Franco Ossola” che il Varese è già 3-0. Intervenuto in sala stampa, l’allenatore biancorosso Corrado Cotta ha analizzato il match con l’Asti e questi gol lampo. “Bisogna fare i complimenti alla squadra, il primo tempo è la giusta risposta dopo la sconfitta con l’Alcione. Sotto questo aspetto, come ho sempre detto, non ho problemi. Però c’è anche un secondo tempo e c’è un avversario che poteva riaprirla come ha fatto Sinner, che perdeva 0-2 e ha vinto 3-2. Non volevamo che succedesse“.

Cotta Varese

Nel secondo tempo siamo stati più leziosi e abbiamo abbassato un po’ l’intensità” ha proseguito l’ex Chieri. “Il Varese dei primi 30’ è un Varese non facile da affrontare, con velocità, manovra fluida e tanti inserimenti dei centrocampisti. Ho tenuto qualche giocatore a riposo in funzione delle tre partite ravvicinate. La sostituzione di Banfi ritardata per farlo segnare? No, ho fatto i cambi seguendo la regola under e avendo visto Stampi leggermente stanco. 10 minuti comunque non cambiano le prestazioni dei giocatori“.

Asti, Sesia: “Come se non ci fossimo presentati, inaccettabile”

Dopo il collega Cotta, anche Marco Sesia è intervenuto ai microfoni nel post-partita. “L’Asti oggi non è sceso in campo e così ha determinato l’esito della gara. Abbiamo sbagliato tutto, tutti. Io sono il primo responsabile. È la prima volta che ci succede in queste 24 partite fortunatamente. Così è inaccettabile, pur giocando contro una squadra forte. Avremmo forse dovuto fare una partita più sporca e far passare di più il tempo. È come se non ci fossimo presentati“. 

Asti Sesia

E poi ancora, a concludere. “Secondo tempo? A fine primo tempo ho detto che era da considerare come uno 0-0: ho visto un atteggiamento diverso e abbiamo fatto quello che dovevamo fare. Avremmo anche meritato di fare un gol, anche solo per il morale e per l’impegno messo. Dobbiamo partire dall’atteggiamento del secondo tempo. Dovremo sicuramente avere un atteggiamento differente mercoledì contro l’RG Ticino”.