23 Gennaio 2023

Castrovillari-Vibonese, terna arbitrale sostituita in extremis: il motivo

Episodio curioso in Castrovillari-Vibonese: la terna designata non ha potuto raggiungere lo stadio e a mezz'ora dal match è stata sostituita

La sfida di ieri tra Castrovillari e Vibonese ha registrato non solo il gol all’esordio del classe 2005 Cristian Cintura, ma anche per un altro episodio insolito. Il match è infatti iniziato in ritardo a causa dell’assenza della terna arbitrale designata per il match. Nessuna negligenza da parte del direttore di gara e gli assistenti. Semplicemente a causa del maltempo i tre non sono riusciti a raggiungere Castrovillari, essendo comunque non calabresi.

Castrovillari-Vibonese, sostituita la terna arbitrale: il motivo

Un episodio insolito quello accaduto ieri al “Mimmo Rende” di Castrovillari. A causa del maltempo presente in tutta Italia e soprattutto in Calabria, è stata sostituita in extremis la terna arbitrale. Inizialmente, la terna designata era composta da Federico Di Benedetto di Novi Ligure, Luigi Ferraro di Frattamaggiore e Davide Eliso di Castellammare di Stabia. I tre però non sono riusciti a raggiungere Castrovillari per maltempo.

In particolare il direttore di gara, il signor Federico Di Benedetto, arrivava dal nord e a causa del maltempo non è riuscito a raggiungere la città calabrese. Lo stesso è valso per i due assistenti arbitrali, entrambi campani e impossibilitati a spostarsi in Calabria. Alle 14:20 dunque, a dieci minuti dall’inizio del match, è stata designata una nuova terna. Tutta cosentina e formata da Alessandro Gervasi a dirigere la gara, Nicolò Presta e Raffaele Salituro in qualità di assistenti. Con mezz’ora di ritardo, alle ore 15:00, è iniziata la sfida poi decisa dal giovanissimo Cristian Cintura per la vittoria della Vibonese per 0-1 sul campo del Castrovillari.