26 Marzo 2024

Il Brindisi di nuovo in Serie D? Le combinazioni possibili

Il Brindisi potrebbe tornare in Serie D dopo un solo anno dalla promozione. Ecco tutte le possibili combinazionei per la retrocessione

Cerri Brindisi

Dopo un solo anno dalla promozione tra i professionisti arrivata all’ultima partita di campionato il Brindisi potrebbe subito tornare in Serie D già alla trentaquattresima giornata. Per evitare (almeno per il momento) la retrocessione Losacco, allenatore chiamato a traghettare la squadra fino al termine della stagione, è obbligato a vincere contro la Virtus Francavilla, prossima avversaria del Brindisi. In questo momento i biancoazzurri si trovano all’ultimo posto del girone C con 12 punti di distanza dal Monterosi penultimo.

Brindisi

Le combinazioni per la retrocessione del Brindisi

Il Brindisi potrebbe già essere ufficialmente retrocesso alla prossima giornata di campionato, ma quali sono le possibili combinazioni? Se il Monterosi dovesse battere il Benevento, attualmente secondo, e Brindisi non riuscisse a sconfigerre la Virtus Francavilla la squadra di Losacco sarebbe condannata alla Serie D. In caso di pareggio tra Monterosi e Benevento basterebbe un punto contro Francavilla per rimandare gli spettri della retrocessione.

Da tenere d’occhio è anche la Turris sedicesima: se la squadra campana dovesse vincere il Brindisi sarebbe automaticamente in D. In caso di pareggio tra Turris e Cerignola i biancoazzurri sarebbero costretti a vincere mentre se la Turris dovesse perdere a Brindisi per salvarsi basterebbe un solo punto contro Francavilla.

Brindisi ai playout?

Come abbiamo visto dalle possibili combinazioni, il Brindisi potrebbe continuare a sperare nei playout solo grazie a una vittoria e una contemporanea sconfitta della Turris. La penalizzazzione di quattro punti arrivata nelle scorse settimane non ha fatto altro che peggiorare la situazione dei pugliesi già visibilmente compromessa.

Per Brindisi potrebbe quindi arrivare la retrocessione con ben quattro giornate di anticipo rispetto alla fine del campionato. I biancoazzurri ritroverebbero così la Serie D dopo un solo anno dalla sorprendente promozione ottenuta all’ultima giornata.