8 Marzo 2022

Bitonto, adesso è ufficiale: Potenza è il nuovo allenatore

Il Bitonto ha appena ufficializzato l'arrivo di Alessandro Potenza in panchina. L'ex Catania prende il posto di Claudio De Luca

Confermata l’anticipazione di seried24, Alessandro Potenza è il nuovo allenatore del Bitonto, club impegnato nel girone H di Serie D. L’ex Cerignola prende il posto di Claudio De Luca, ecco il comunicato della società.

“Arrivo con entusiasmo, l’obiettivo…”

Con una nota sui propri canali social, il Bitonto questa mattina ha annunciato l’arrivo in panchina di Alessandro Potenza, ex calciatore del Catania. Come si legge dal comunicato del club, Potenza “condurrà questo pomeriggio il suo primo allenamento alla guida del Bitonto”. Inoltre, come aggiunge il comunicato, il nuovo allenatore verrà presentato alla stampa giorno 12 marzo, alle ore 12. A seguire, ecco le prime dichiarazioni da nuovo allenatore del Bitonto per Alessandro Potenza:

«Ringrazio il presidente e il direttore per questa opportunità- dichiara Potenza.“Adesso bisogna fare pochi calcoli, vivere ogni giorno con la massima intensità.”

Poi, il punto sugli obiettivi di questo finale di stagione: “In accordo con la società, dobbiamo pensare una domenica dopo l’altra, adesso siamo già focalizzati alla sfida con Altamura. Poi si potrà pensare ad altro, ma intanto devo ringraziare Claudio De Luca per aver fatto un percorso molto positivo fino a qualche settimana fa.“- chiude Alessandro Potenza.

Bitonto, chi è Alessandro Potenza

Potenza ritornerà ad allenare dopo un anno e mezzo. Partito nel 2016 dalla sua Apricena, cominciò ad allenare il MadrePatria Daunia (squadra locale, all’epoca in D). Successivamente, nell’ordine: Recanatese, per poi tornare in Puglia prima alla guida della Fidelis Andria e poi proprio dell’Audace Cerignola che adesso dovrà puntare a raggiungere. In ultimo, appunto, l’Arezzo – guidato nella seconda metà del 2020 solo per 7 partite.

Per il nuovo allenatore del Bitonto un passato tra le grandi in Serie A. Da calciatore ha infatti vestito le maglie di Inter ai tempi delle giovanili, per poi girare tra Ancona, Parma, Chievo, Verona, Fiorentina, Genoa e Catania, squadra con qui rimarrà legato per cinque stagioni. , a suo tempo ha collezionato anche 134 presenze in Serie A principalmente con le maglie di AnconaParmaChievo VeronaFiorentinaGenoa e Catania. Successivamente le esperienze con Modena in B e Foggia in C, prima di volare in India per poi rientrare in Italia, chiudendo la carriera in maglia Casertana.