20 Dicembre 2023

Barletta-Angri, Bitetto: “Mi aspettavo una prestazione diversa”

Le parole dei due allenatori al termine della sfida tra Barletta e Angri che ha visto trionfare i campani

Barletta Paganese Bitetto

Dopo le due sconfitte consecutive con Paganese e Gallipoli, l’Angri di Nello Di Costanzo riesce ad espugnare il “Puttilli” di Barletta dopo una grande prestazione dei suoi ragazzi contro l’undici di Bitetto. I campani dopo lo svantaggio iniziale, hanno saputo riprendere in mano la partita e ne hanno completamente cambiato l’esito finale con una grande rimonta che ha rilanciato l’Angri e messo in difficoltà il Barletta.

Barletta Angri diretta

Barletta-Angri, Bitetto deluso: “Adesso sono arrabbiato più che preoccupato”

Più che il risultato, ciò che ha sorpreso maggiormente, è la prestazione del Barletta, che nel proprio stadio ha ceduto ad una squadra che sembrava molto più in palla. A fine partita, l’allenatore Bitetto ha mostrato tutto il suo disappunto per la partita odierna: “Giusto preoccuparsi dopo questa prestazione. È stata una partita dove si è rivista una squadra che ha un carico psicologico che non riesce a mettere da parte. La prima mezz’ora lasciava ben sperare, abbiamo creato delle opportunità. Dopodiché siamo calati, specialmente nel secondo tempo dove la squadra ha subito”.

Barletta Angri diretta

L’allenatore ha continuato, mostrandosi deluso ma pronto a ripartire immediatamente per invertire la rotta: “Cercherò insieme al Ds Pitino di porre rimedio, altrimenti diventa tutto più difficile. Sì sono fatte delle piccole correzioni sul mercato ma non sono state sufficienti. Il problema è che in queste due partite abbiamo tirato troppo poco. Verranno fatti diversi cambiamenti in rosa, ho preso spunto da queste partite per capire un po’”. Inoltre, l’allenatore biancorosso ha chiuso con un mea culpa generale: “Qui a Barletta i giocatori devono dare tutto ed è una cosa che non si è vista. Avrei preferito che oggi ci offrissero una prestazione diversa i ragazzi, mi avrebbero dato la possibilità di poter lavorare. Siamo tutti in discussione dopo questa sconfitta amara”.

Barletta Dibenedetto
Fonte: Profilo Facebook @ASD Barletta 1922

Vittoria grigiorossa, Di Costanzo esulta: “Ci sono più meriti nostri che demeriti loro”

L’Angri trionfa nel turno infrasettimanale che anticipa la pausa natalizia. Un 2-1 in rimonta sul Barletta al “Puttilli”, rilancia il campionato dei campani che riescono cosi a recuperare il terreno perso nelle ultime settimane. Nel post-partita è intervenuto anche l’allenatore dei grigiorossi, Nello Di Costanzo: “Devo dire che anche contro il Gallipoli si era fatta una buona partita prima di fare quei due regali. Oggi volevamo riprenderci quei punti persi. Non abbiamo ripetuto gli errori, i ragazzi hanno dato l’anima”.

Angri Liquidato

L’allenatore si è poi soffermato anche sulla grande prestazione fornita dai suoi ragazzi più giovani, che non hanno deluso le aspettative e con personalità hanno sconfitto il Barletta in uno stadio carico di tensione: “I nostri giovani hanno dimostrato di essere all’altezza della situazione. Abbiamo aspettato il momento giusto per colpire, abbiamo sofferto solo con i palloni alti. Diamo fiducia ai nostri under ogni giorno, cercando di dare loro autostima”.

Angri, una vittoria che regala entusiasmo in vista della pausa

I tre punti conquistati oggi dai campani, non hanno una grande rilevanza solamente dal punto di vista della classifica, ma sono una boccata d’aria per la società grigiorossa anche in vista del futuro. Di Costanzo, a fine partita, ha cercato anche di riportare entusiasmo alla piazza angrese: “Dedico questa vittoria al Presidente e a tutta la tifoseria. Non è stato facile giocare contro il Barletta che è una squadra molto fisica. Ci sono più meriti nostri che demeriti loro.”

Questo risultato ha permesso alla squadra campana, di lavorare con più serenità nella lunga pausa natalizia, in vista del rientro in campo il 7 gennaio, giorno in cui, i grigiorossi ospiteranno il Bitonto, anch’esso immischiato nella lotta per non retrocedere, in una sfida che sarà sicuramente da seguire.