23 Maggio 2022

Athletic Carpi, la cavalcata dai play-out ai play-off con il sogno ripescaggio

L'Athletic Carpi è stato protagonista di una grande rincorsa con il quinto posto acciuffato all'ultima giornata di campionato

Athletic Carpi

Missione compiuta per il Carpi che raggiunge i play-off al termine di una grande rincorsa ed ora sogna il ripescaggio. La squadra di Bagatti, infatti, dopo un inizio di stagione non esaltante in cui era invischiata a centro classifica, nel girone di ritorno ha saputo rialzarsi e raggiungere i piani nobili della graduatoria. In semifinale play-off, i biancorossi sfideranno il Ravenna secondo in classifica.

Un inizio difficile per l’Athletic Carpi

L’Athletic Carpi è la società nata in estate 2021 sulle ceneri del glorioso Carpi Football Club, capace di raggiungere la Serie A nella stagione 2015-2016. In quel campionato vestivano la maglia biancorossa giocatori come il campione del mondo Cristian Zaccardo, il terzino ex Parma ora alla Salernitana Gagliolo, il centrocampista Di Gaudio, gli attaccanti Simone Verdi, Kevin Lasagna e Marco Borriello.

A seguito del fallimento, un gruppo di imprenditori locali, guidato dal presidente Claudio Lazzaretti, ha iscritto la squadra in Serie D. L’Athletic Carpi è stato inserito in un girone ostico, il D, con grandi squadre come Rimini, Ravenna e Lentigione. L’inizio con l’allenatore Massimo Bagatti è difficile, tanto che ad ottobre 2021 i biancorossi sono a -10 dal primo posto.

Dopo il pareggio sul campo del Progresso, la società esonera lo stesso Bagatti, sostituito da Claudio Gallicchio. Nei due mesi della sua gestione, il Carpi resta a centro classifica al settimo posto, con 2 vittorie, 4 pareggi ed una sconfitta. Il rendimento non soddisfa la dirigenza che decide di sollevarlo dall’incarico dopo il 4-0 rifilato dal Rimini a dicembre

Romulo Togni prende il posto di Gallicchio: la squadra sprofonda con una vittoria, 2 pareggi e 4 partite perse, scivolando vicino alla zona play-out.

La grande rincorsa

Massimo Bagatti
Massimo Bagatti (Fonte Foto: pagina Facebook Athletic Carpi)

A questo punto la dirigenza del presidente Lazzaretti decide di tornare sui suoi passi, riaffidando la panchina a Massimo Bagatti. Da quel momento, qualcosa si accende nello spirito dei giocatori. Dal 7 febbraio 2022, giorno del ritorno in panchina dell’allenatore modenese, i biancorossi vincono 8 partite, ne pareggiano 4 e ne perdono solamente 3. Dall’1-1 contro il Tritium allo 0-0 contro la Correggese riescono a ottenere 7 risultati utili consecutivi.

Dopo il brutto 6-1 rifilato dall’Alcione Milano, i biancorossi si rialzano, pareggiano con l’Aglianese e superano per 3-0 sia Rimini in trasferta che Ravenna in casa, trovando la terza affermazione di fila contro il Ghiviborgo per 1-0.

Alla penultima giornata il Lentigione aveva stoppato all’inglese la cavalcata dell’Athletic Carpi, ma all’ultimo atto della stagione regolare i play-off si sono materializzati. I ragazzi di Bagatti, infatti, hanno rifilato un 6-2 al Seravezza Pozzi, mentre il Mezzolara è crollato in casa contro il Tritium retrocesso per 1-5. I carpigiani hanno ottenuto così il quinto posto a discapito proprio della squadra di Budrio.

Sogno ripescaggio per l’Athletic Carpi 

Ora inizia un altro campionato per i biancorossi, che mercoledì 25 maggio affronteranno il Ravenna in semifinale play-off. In caso di vittoria, andrebbero a sfidare la vincente di Lentigione-Correggese, ma un pareggio al termine dei 120 minuti premierebbe i ravennati di Andrea Dossena. Un’eventuale vittoria dei play-off metterebbe in una posizione privilegiata l’Athletic Carpi nella graduatoria dei ripescaggi. È una storia, comunque, ancora tutta da scrivere.

A cura di Giacomo Grasselli