3 Agosto 2022

Brindisi, il presidente Arigliano: “Abbiamo costruito una squadra di livello importante”

Le parole del presidente del Brindisi, Daniele Arigliano, ad un mese dall'inizio del campionato

Brindisi Arigliano

Siamo ormai ad un mese dall’inizio dei campionati. Le squadre del Girone H sono scatenate in questa sessione di mercato e tra queste troviamo anche il Brindisi di Daniele Arigliano. Il numero biancazzurro, intervistato da Studio100TV, ha fatto il punto della situazione.

L’ultima stagione è partita nel peggiore dei modi, con i biancazzurri che si sono poi resi protagonisti di una clamorosa rimonta. Tuttavia, rispetto all’anno passato, secondo il presidente, il Brindisi parte con qualche vantaggio in più: “Il nostro sarà un campionato diverso, con obiettivi differenti dall’ultima stagione. Abbiamo costruito una squadra che ci permette di alzare il livello. Ci è stato di aiuto partire prima rispetto all’anno scorso –continua Arigliano– un anno fa di questi tempi non conoscevamo ancora la categoria in cui avremmo dovuto poi giocare. Ora stiamo già concludendo il ritiro a Castelluccio Inferiore“.

L’importanza dell’organigramma societario

Diversi i fattori che non hanno funzionato nel Brindisi all’inizio della scorsa stagione. In primis la mancanza di una società forte ed ampia, caratterizzata invece da molte lacune organizzative. Motivo per cui Arigliano quest’anno ha deciso di affidarsi a figure importanti come il DG Pierluigi Valentini e il DS Vincenzo Minguzzi: “Valentini e Minguzzi sono due persone con un’importante esperienza nel calcio che conta. Credo che possano dare l’equilibrio che è mancato nel gestire alcune situazioni nell’anno passato. Inoltre anche l’ufficio marketing, la segreteria, il ruolo del team manager sono piccoli dettagli che fanno poi la differenze nel benessere generale della squadra.

Il punto del presidente Arigliano sul mercato

Il Brindisi è tra le regine del calciomercato in Serie D. Gli arrivi di giocatori come Sirri, Baldan, Santoro e Dammacco lasciano pochi dubbi sulle intenzioni del club biancazzurro. L’ultimo reparto che resta ancora ancora da sistemare è il centrocampo. Arigliano ha dichiarato che sono in arrivo colpi importanti anche in mezzo al campo: “Il ds Minguzzi mi ha assicurato che a giorni arriveranno importanti novità anche a centrocampo. Fino ad ora siamo riusciti a centrare tutti i nostri obiettivi, anche con sacrifici importanti dal lato sia economico che organizzativo. Sono state scelte fatte per permettere al mister e alla società di lavorare nel migliore dei modi“.

Brindisi
Brindisi

Caso ‘Fanuzzi’: Arigliano è preoccupato per l’inizio del campionato

Il Brindisi inoltre ha da poco ufficializzato le amichevoli pre-campionato. Tutti e tre gli appuntamenti però avverranno lontano dalle mura amiche. Di fatti i biancazzurri non hanno potuto organizzare nessun incontro al ‘Fanuzzi’. Al momento il manto erboso dello stadio versa in condizioni pietose. Arigliano attende comunque fiducioso i lavori da parte del Comune di Brindisi: “Ci sarebbe piaciuto giocare davanti ai nostri tifosi. Purtroppo le condizioni del manto erboso ancora non lo permettono. Siamo preoccupati, ma confidiamo che il terreno di gioco sia pronto per l’inizio del campionato“.

Intervista a cura di Francesco Giudice