1 Ottobre 2022

Arezzo, Indiani: “Il turnover non è obbligatorio è necessario”

Le parole dell'allenatore amaranto alla vigilia della partita contro il Flaminia Civitacastellana

Arezzo Indiani

Paolo Indiani ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della gara tra Flaminia Civitacastellana-Arezzo. Domani 2 ottobre alle 15.00 i suoi ragazzi scenderanno in campo per la quinta giornata di campionato di Serie D. I rossoblù, dall’altra parte, stanno attraversando un ottimo periodo di forma, essendo al terzo posto del girone E. Di seguito le parole dell’allenatore toscano.

Le parole di Paolo Indiani

Indiani ha esordito parlando dell’avversario: “Affronteremo una buonissima squadra costruita sull’impianto dell’anno scorso e adesso completata con inserimenti appropriati. I nove punti non sono un caso, testimoniano la loro qualità“. L’allenatore toscano parla dell’importanza del turnover: “Si sente dire che anche in Serie A le squadre che giocano domenica dopo aver giocato in coppa mercoledì hanno problemi. È così anche per noi perché non tutti i giocatori recuperano al meglio. Il turnover non è obbligatorio, è necessario” Indiani prosegue: “I dettagli sono fondamentali nel gioco del calcio. Non è un caso che noi ci lavoriamo così tanto“. Il tecnico conclude: “Non esiste alcun problema prima punta, di certo mi sarei aspettato più goal“.

L’andamento in campionato dell’Arezzo

Fonte Foto: pagina Facebook Arezzo

È partita a mille la stagione dell’Arezzo che ha inanellato 4 vittorie consecutive. I toscani sono la squadra capolista nel girone E di Serie D. Gli Amaranto hanno messo a segno 11 reti e ne hanno subita solo una. Gli uomini di Paolo Indiani adesso cercheranno la quinta vittoria consecutiva sul campo ostico del Flaminia Civitacastellana.