5 Dicembre 2021

Arezzo, Calderini e Pizzutelli subito decisivi: steso il Pro Livorno Sorgenti

I toscani tornano al successo trascinati dai nuovi arrivati

La rivoluzione adottata in settimana dall’Arezzo con gli arrivi di giocatori di livello come Marchi, Pizzutelli e Calderini porta i primi frutti. Gli amaranto faticano più del previsto a sbarazzarsi del Pro Livorno Sorgenti. Sussi, getta i nuovi arrivati immediatamente nella mischia, puntando tutto su un attacco di un certo peso e esperienza formato da Strambelli, Foggia e Calderini.

AVVIO SHOCK

Primi minuti sconcertanti per i padroni di casa che vanno subito sotto. Al 4’, il Pro Livorno Sorgenti si portano in avanti con Carmalinghi che realizza un calcio di rigore che poco prima si era procurato. Gli amaranto fanno fatica a scrollarsi il peso psicologico del gol subito a freddo e si rendono poco pericolosi dalle parti dell’estremo difensore livornese Blundo.

I NUOVI SALGONO IN CATTEDRA

Nella ripresa, è tutta un’altra musica con un Arezzo che scende in campo più concentrato e determinato a ribaltare il risultato. Dopo aver sfiorato il pareggio con Strambelli, proprio quest’ultimo al 54’ pennella un assist perfetto per Calderini che mette la palla alle spalle del portiere. Passano solo dieci minuti e l’Arezzo trova anche il gol della rimonta con Pizzutelli, autorevole di un tiro dalla distanza che supera Blundo.

Oggi, al Comunale erano presenti poco meno di 1.000 spettatori, numeri non da una piazza come Arezzo. Ora sta a mister Sussi e anche ai nuovi arrivati far ravvicinare la piazza alla squadra.