22 Dicembre 2023

Angri, missione salvezza: i campani a vele spiegate con Di Costanzo

Grande ruolino di marcia per l'Angri dopo l'arrivo di Nello Di Costanzo sulla panchina grigiorossa

Angri

Con l’arrivo dell’esperto Nello Di Costanzo, l’Angri sembrerebbe aver trovato la strada giusta per il raggiungimento dell’obiettivo stagionale: la salvezza. Ottimi risultati ottenuti in questo primo mese sotto la gestione dell’ex Taranto e Venezia, che hanno rilanciato completamente i campani, che con l’ultima vittoria ottenuta a Barletta, hanno agganciato la “safe-zone”.

Barletta Angri diretta

Angri, con Di Costanzo ruolino di marcia da big

Il cambiamento radicale dell’Angri dall’arrivo di Nello Di Costanzo è sotto gli occhi di tutti. I dati confermano questo cambio di rotta dei campani che nelle prime 12 gare stagionali hanno conquistato solamente 11 punti sotto la guida tecnica di Stefano Liquidato. Successivamente all’esonero di quest’ultimo, preceduto dalla brutta sconfitta con il Martina per 2-1, l’allenatore ex Venezia, Nello Di Costanzo, è subentrato sulla panchina grigiorossa.

di costanzo angri

Il tecnico romano si è subito presentato ai suoi nuovi tifosi con una vittoria in extremis all’esordio contro il Santa Maria Cilento per 4-3. Successivamente, la brutta esperienza nella trasferta di Trapani, che non ha permesso ai campani di disputare il match contro la capolista del Girone I valido per la Coppa Italia di categoria. L’Angri ha poi conquistato subito altri tre punti tra le mura amiche contro il Fasano, prima di subire due pesanti sconfitte nelle sfide contro Paganese e Gallipoli. Nell’ultima uscita stagionale, prima della pausa natalizia, i campani hanno messo a referto una vittoria di fondamentale importanza al “Puttilli” di Barletta che ha permesso loro di agganciare la zona salvezza.

L’Angri di Di Costanzo vola: obiettivo salvezza o qualcosa in più?

Questi grandi risultati ottenuti hanno riportato entusiasmo nell’ambiente angrese che ovviamente ambisce ad allontanarsi dalle zone più calde della classifica, per raggiungere il prima possibile l’obiettivo prefissato a inizio stagione. Nonostante questo, però, i tanti punti conquistati nelle ultime 5 gare della stagione, fanno ben sperare per il girone di ritorno dei campani, che nel caso del raggiungimento di una salvezza tranquilla, non vorranno sicuramente fermarsi.

Angri Liquidato

Quello di potersi spingere oltre la semplice salvezza, però, per ora resta solamente un sogno che potrà realizzarsi solamente nei mesi successivi qualora i grigiorossi mantenessero i ritmi delle ultime partite. I campani, ora, hanno messo nel mirino la sfida col Bitonto, anch’esso alle prese con la lotta per non retrocedere. Il 7 gennaio, dunque, l’Angri tornerà nuovamente in Puglia per l’ostica sfida contro i neroverdi penultimi della classe.