5 Gennaio 2024

Alcione Milano, irregolarità in campo: le ultime

Infranta la regola stabilita dalla LND sugli under in campo

Alcione Serie D

L’Alcione Milano, nella gara contro il Bra dello scorso 3 dicembre, avrebbe presentato un presunto tesseramento irregolare in distinta di un giocatore classe 2002 impiegato dal club come un classe 2005. Secondo la stessa regola degli under in Serie D, ogni club è obbligato a far scendere in campo almeno un calciatore del 2003, due del 2004 e uno classe 2005.

I lombardi potrebbero dunque far fronte a una penalizzazione. Se così fosse la squadra potrebbe perdere il primato del girone A. Si attende la risposta della società milanese in merito alla situazione.

Il Bra, lo scorso 4 dicembre, ha presentato un preannuncio di reclamo in relazione alla gara persa contro l’Alcione Milano con il risultato 1-0. In particolare, il club piemontese avrebbe rivolto l’attenzione sul presunto tesseramento irregolare (non si conoscono i dettagli) di un calciatore under inserito nella distinta della squadra milanese.

Alcione Serie D

Regola degli under in Serie D: cosa stabilisce la LND

Lo scorso 22 aprile il Consiglio Direttivo della LND ha varato alcune variazioni in merito alla regola dello schieramento degli under. Ogni squadra – nella stagione 2023/2024 – è obbligata a schierare almeno: un calciatore del 2003, due del 2004 e uno del 2005.

Calciatore sviene Under 19

Le Società hanno l’obbligo di rispettare, sin dall’inizio e per l’intera durata delle gare e, quindi, anche nei casi di sostituzioni successive, la disposizione minima di impiego dei calciatori sopra indicata. – specifica il comunicato ufficiale della LND – Resta inteso che, in relazione a quanto precede, debbono eccettuarsi i casi di espulsione dal campo e, qualora siano già state effettuate tutte le sostituzioni consentite, anche i casi di infortuni dei succitati calciatori“.