5 Gennaio 2024

Bitonto, ufficiale anche Kenneth Obodo

I neroverdi visto il momento di difficoltà hanno investito molto sul mercato invernale sperando che i nuovi acquisti li aiutino nella risalita

Bitonto Barletta diretta

Un Bitonto scatenato in questo mercato invernale: tanti acquisti che confermano la voglia dei neroverdi di restare in Serie D. Attualmente i pugliesi si trovano in diciasettesima posizione in piena zona retrocessione. La speranza di dirigenza e tifosi è quella che i nuovi acquisti riescano ad integrarsi subito per aiutare la squadra a rialzarsi.

Bitonto, il mercato invernale

Già presentati dalla dirigenza neroverde sono già stati ufficializzati il terzino Davide Zugaro, i centrali Luca Cinnamea e Giuseppe Mollica e il portiere under Francesco Liuzzi. Oggi un nuovo comunicato ufficiale del club che conferma l’arrivo di nuovi giocatori. Il primo colpo di giornata è l’esperto centrocampista Kenneth Obodo. Il 38enne arriva da Massa Martana, e vanta tante presenze in C con Juve Stabia e Sud Tirol oltre ad alcune partite giocante in B con il Grosseto.

Bitonto Figliolia
Foto US Bitonto

Anche Mario Coppola per rinforzare il centrocampo; il 33enne è passato dai settori giovanili di Lazio e Bologna e arriva da una prima parte di stagione giocata con la Gelbison. L’ultimo trasferimento confermato dal Bitonto è poi quello di Tiziano Pinari 28enne cresciuto nell’Inter che in questa stagione ha giocato con Gelbison e Fasano. Insomma un cambio di look importante per una piazza storica che, arrivata al giro di boa non come si aspettava, ha voglia di cambiare la rotta.

Bitonto, il momento della squadra

Come detto il Bitonto rischia di non rimanere il Serie D. Dopo 6 anni passati nel girone H la retrocessione sembra più che una semplice paura ormai. Sono 13 i punti accumulati nel girone d’andata, uno in più del Gallipoli ultimo classificato.

Con 8 gol fatti l’attacco del Bitonto è il peggior attacco del girone. Le speranze di piazza e società neroverde sono quelle di un inserimento rapido per tutti i nuovi acquisti e di una ripresa per poter partecipare anche l’anno prossimo alla massima lega dilettantistica italiana.