8 Giugno 2022

Alessio Zerbin, dalla D alla Nazionale. L’agente: “Il Napoli punterà su di lui”

Il talento classe 99' piemontese ha completato una grande stagione con il Frosinone: ora il Napoli può puntare forte su di lui

Zerbin Gozzano

Il nome di Alessio Zerbin è ormai sulla bocca di tutti nonostante la sua età giovane: ha 22 anni, gioca nel Frosinone ma è di proprietà del Napoli, è una promessa del calcio italiano. I suoi primi passi in questo mondo li ha mossi in Serie D nel Gozzano, dove a 16 anni fece un debutto da urlo.

Proprio da quel giorno tutte le squadre professionistiche lo osservarono da vicino e, tra le tante pretendenti, a portarselo a casa fu appunto il Napoli. Nella stagione appena trascorsa ha giocato in prestito al Frosinone, terminando una stagione fantastica con 31 partite giocate, 9 gol segnati e 3 assist. Nella sua breve carriera Zerbin ha comunque girato il Paese, giocando per varie squadre: ripercorriamo il suo cammino calcistico.

Zerbin
Il gol di Zerbin a Buffon

Dalla D alla Serie A, ora l’esordio in Nazionale per Zerbin

Ala sinistra classe 1999, Zerbin è cresciuto nelle giovanili di Inter, Novara, Suno e Gozzano appunto. Il debutto tra i grandi avvenne proprio in rossoblù nella stagione 2015/2016, nel girone A di Serie D, subentrando all’87′ della sfida contro il Castellazzo, il 10 aprile 2016. La prima volta da titolare fu contro il Pinerolo il 24 aprile, dove arrivò una vittoria di misura. Da quel giorno Zerbin fu uno dei giocatori più cruciali in rosa e la prima tripletta arrivò contro il Ligorna, l’8 maggio 2016, dove mise a segno tre reti nel 6-3 finale. Confermato anche nella stagione 2016-2017, riuscì a segnare 5 reti in 17 presenze, per un totale, quindi, di 8 gol in 20 apparizioni in Serie D. 

Le grandi prestazioni da lui fornite convinsero il Napoli ad investire su di lui. Nella squadra partenopea fece tutte le giovanili e collezionò anche qualche panchina in prima squadra, successivamente il ragazzo piemontese fu girato in prestito in diverse squadre di Serie C, prima alla Viterbese, poi al Cesena ed infine alla Pro Vercelli, totalizzando 76 presenze e 8 gol. Infine, l’esperienza in prestito in Serie B appena conclusa con la maglia del Frosinone. Esperienza che gli ha permesso di essere convocato dal ct della Nazionale italiana Roberto Mancini e di essere individuato come uno dei possibili protagonisti del “nuovo corso dell’Italia”. Adesso è arrivato anche l’esordio in maglia azzurra nella vittoria contro l’Ungheria per 2-1 in Nations League.

Zerbin Italia

Il suo agente: “Può giocare nel Napoli”

Come detto, tornando al rendimento nel club, al ritorno dalla Pro Vercelli, il Napoli lo ha girato in prestito al Frosinone dove, testimoni i numeri, Zerbin ha fatto il vero salto di qualità. A detta di Giulio Marinelli, il suo procuratore, il Napoli difficilmente lo girerà di nuovo in prestito l’anno prossimo: tempo fa, l’agente ha cercato di fare chiarezza sul suo futuro in un’intervista a Radio Marte.

Facile applicare una similitudine al partente Lorenzo Insigne, ma questo avviene perché: “I due giocatori prediligono la stessa posizione in campo – afferma Marinelli. Zerbin a modo suo è un giocatore cresciuto sempre e tanto nell’arco di questa stagione, invito chi l’ha valutato a ottobre a vederlo adesso“. Ora il giocatore però può fare il grande salto di qualità poiché: “Può giocare in Serie A con un potenziale di alto livello, ha la cilindrata per far bene in Serie A. Siamo convintissimi che ci possa stare, dovrà crescere ancora, ma sicuramente in una squadra propositiva come il Napoli potrà starci“. Il procuratore, poi, ha chiuso dicendo che il Napoli ci punterà forte il prossimo anno e sicuramente: “Andrà in ritiro con il Napoli e lo valuteranno con attenzione“.