14 Novembre 2021

Esordio spettacolare per Karel Zeman: con la Casertana è due a due

All'esordio stagionale con il Lavello, il figlio del celebre Zdenek agguanta il pari a cinque minuti dalla fine contro la corazzata Casertana: "Sono soddisfatto, lavoreremo per imporre il nostro gioco"

Lavello

Lavello-Casertana, una sfida d’alta quota che non ha deluso le aspettative di tifosi e addetti ai lavori. C’era di tutto nella partita odierna disputata al “Franco Pisicchio”: l’esordio di Karel Zeman sulla panchina gialloverde, il desiderio dei campani di accorciare le distanze dalla capolista Bitonto (alla luce dello scontro diretto che si terrà tra sette giorni a Caserta). Tra sete di rivalsa e voglia di primato, i gol e lo spettacolo annunciati sono stati prontamente serviti.

Alla ricerca della serenità

Due a due il risultato finale, con la compagine potentina che riprende i rivali di giornata a cinque minuti dalla fine. I falchetti vedono così venir meno l’aggancio alla vetta. Karel Zeman, invece, torna a muovere la classifica del Lavello, dopo il solo punto conquistato nelle precedenti tre giornate. Una frenata che era costata la panchina ad Adolfo Sormani, il quale ha passato il cocente testimone dello scranno gialloverde al figlio del celebre Zdenek, attuale allenatore del Foggia. L’esordio di Zeman Jr può definirsi positivo, alla luce dell’agitata settimana vissuta in quel di Lavello, con i rumors che vorrebbero Luciano Moggi vicino all’ingresso in società.

Ouattara entra e firma il pari

Dopo un avvio di gara sostanzialmente vissuto sul filo dell’equilibrio, la Casertana passa alla mezz’ora della prima frazione con un rigore di Favetta. Il secondo tempo riparte a tinte decisamente gialloverdi. Dopo sette minuti arriva il pari con Brunetti, lesto ad approfittare di una confusa respinta su azione di calcio d’angolo e trafiggere Trapani. La partita è vivace e trova una nuova svolta al sessantaseiesimo: è Felleca a portare nuovamente davanti la Casertana. Gli uomini di Maiuri sprecano in più di un’occasione la possibilità di rimpinguare il bottino e vengono puniti a cinque minuti dalla fine. Con una magistrale conclusione dal limite dell’area, Ouattara fissa il risultato sul due a due, consentendo ai padroni di casa di agguantare un punto prezioso.

Zeman: “Soddisfatto dei miei ragazzi”

Soddisfazione moderata negli spogliatoi per Zeman, tornato nuovamente protagonista a Lavello dopo la positiva esperienza della scorsa stagione, culminata con un prestigioso sesto posto: “Esordio difficile – ammette il nuovo allenatore ai canali ufficiali del club –, in una partita segnata dall’equilibrio. Abbiamo avuto sicuramente il maggior numero di occasioni nell’arco dei novanta minuti, in una gara segnata da un rigore inesistente concesso alla Casertana nella prima frazione”. Due compagini ambiziose, che puntano a recitare un ruolo chiave nel girone H. Per Zeman, la sfida alla Casertana rappresentava un vero e proprio scontro diretto: “Lavoreremo per migliorare, ma abbiamo fatto una buona partita e ci teniamo stretti il risultato positivo. Speriamo di recuperare qualche elemento acciaccato e provare qualcosa di diverso tatticamente. Nelle prossime partite dovremo essere più bravi a imporre il nostro gioco”.

A cura di Giuseppe Vitolo