4 Giugno 2022

Ighli Vannucchi, padre e figlio portano alla vittoria lo Spianate

Nella gara tra Spianate e Quiesa, sono andati in rete sia l'ex Serie A Ighli Vannucchi che suo figlio, Niccolò Vannucchi

E’ una storia che ha dell’incredibile quella che vede coinvolti lo Spianate e l’ex Serie A Ighli Vannucchi. Nella gara tra Spianate e Quiesa, gara valida per l’ultima giornata del girone A di Terza Categoria Lucca, sono infatti andati in rete sia Ighli Vannucchi, autore di una doppietta, che suo figlio Niccolò Vannucchi.

Una prova schiacciate quella proposta dallo Spianate che difatti, vince la gara con il punteggio di 8-3. Oltre alle reti di Ighli Vannucchi e suo figlio Niccolò, sono andati in gol: Moriconi, Inguaggiato (entrambi autori di una doppietta) e Del Tredici.

Ighli Vannucchi, la carriera in pillole

Dopo i primi anni di carriera trascorsi tra Lucchese, Salernitana e Venezia, dal 2002 fino al 2010 Ighli Vanucchi fornisce le sue splendide giocate con le maglie di Empoli e Palermo. Resta indelebile nella mente di tutti gli appassionati il gol realizzato con la casacca dei toscani contro la Reggina: stagione 2006/2007, 37ª giornata di Serie A. Dopo appena nove minuti di gioco, Ighli Vannucchi riceve palla dal limite. Il capitano dei toscani si sposta prima la palla sul destro e poi lascia partire un missile terra aria che colpisce il palo e termina in rete. La gara terminerà poi sul punteggio di 3-3.

O ancora, stagione 2007/2008, al Castellani arriva la Roma di Luciano Spalletti. I toscani sono sotto di due reti a zero ma al 22’ della ripresa, è proprio Vannucchi che riapre la gara: il capitano supera con un dribbling secco Pizarro, si porta la palla sul destro e scarica un bolide dai 30 mt che Doni può solo accompagnare in rete con lo sguardo. La sfida terminerà poi in pareggio grazie al gol di Giovinco.

Al termine delle sue avventure tra Empoli e Palermo, Ighli Vannucchi veste le maglie di Spezia, Virtus Entella e Viareggio. Oggi, a 44 anni, la passione per questo sport non è scomparsa ma anzi, continua a scorrere in lui. Le splendide prestazioni fornite in queste stagioni, ne sono la prova concreta.

A cura di Davide Balestra