19 Giugno 2022

Turco: “La promozione è per mia moglie. Rimarrà indelebile nel mio cuore”

Le parole dell'allenatore dell'Angri Turco dopo la promozione ottenuta contro il San Marzano

Turco ha esordito così: “È stato qualcosa di incredibile perché è stato un campionato infinito che ci ha visto sempre protagonisti dal primo all’ultimo respiro. Lo meritavamo”. L’allenatore continua con i ringraziamenti: “Voglio ringraziare questa società e questi ragazzi che sono stati splendidi e sopratutto il pubblico che ci ha aiutato sin dal primo giorno di ritiro. Ha sempre creduto in noi. Ho detto ai ragazzi che nessuno ci deve togliere il sogno di salire in Serie D”. Turco chiude l’intervista con una dedica speciale:“È vero, dedico la vittoria a mia moglie perché ha fatto dei sacrifici insieme a me. È una persona che rimarrà indelebile nel mio cuore. Una compagna di vita che mi ha sempre supportato. Purtroppo la vita è stata amara nei nostri confronti”.

La partita

Turco

Il match inizia con il freno a mano tirato: le due squadre nei primi minuti si studiano ma nessuno affonda il colpo. L’Angri trova il gol alla prima vera occasione, Del Sorbo insacca la palla in rete su assist di Di Paola. La risposta del San Marzano non tarda ad arrivare. Gli ospiti sfiorano il goal del pareggio con Meloni. Nel finale del primo tempo è il San Marzano ad attaccare ma senza successo. Nella ripresa, la solfa non sembra esser cambiata infatti al 64esimo arriva la rete del pareggio. Il San Marzano continua a creare occasioni ma l’Angri si chiude magistralmente in difesa. Dopo un lunghissimo recupero (7 minuti), il match termina e fa esplodere di gioia lo Squitieri.