2 Settembre 2022

Serie D, pubblicati i regolamenti dei playoff e dei playout: i dettagli

Rispetto alla scorsa stagione nessun cambio per quanto riguarda la griglia e le modalità di svolgimento

Ripescaggi

La Lega Nazionale Dilettanti in mattinata ha emanato un comunicato ufficiale nel quale spiega il regolamento dei playoff e dei playout per la stagione 2022/23 di Serie D.

Ripescaggi

Il regolamento dei playoff

Per l’ottava stagione consecutiva i vertici della LND hanno confermato i due turni validi per la post-season. Partecipano alla prima fase (semifinali di girone) le società classificatesi al 2^, 3^, 4^ e 5^ posto in ognuno dei 9 gironi del campionato di Serie D. Le quattro squadre interessate si affronteranno in gara unica e la squadra di casa sarà quella con il miglior piazzamento quindi 2^ vs 5^ e 3^ vs 4^.

Come accaduto negli ultimi anni in caso di parità nei tempi regolamentari, verranno disputati i supplementari. Se il risultato di parità persisterà, non si calceranno i rigori ma passerà la formazione meglio classificata. In caso di parità di punti in classifica al termine della stagione regolare tra squadre occupanti le posizioni indicate, si terrà conto di questi criteri.

playoff playout

In primis degli scontri diretti: in caso di ulteriore parità si seguirà il seguente schema. Nell’ordine: della differenza reti nel confronto, della differenza reti generale, del numero di reti segnate in campionato, del miglior piazzamento in Coppa Disciplina ed in ultima istanza, il sorteggio.

Seconda fase (finali girone). Le vincenti si incontreranno a loro volta, sempre in gara unica con la squadra di casa individuata dal miglior piazzamento ottenuto in campionato. Anche in questo turno, in caso di parità al termine dei tempi regolamentari, si procederà con i tempi supplementari. Se il pareggio persiste supera il turno sempre la squadra con il miglior piazzamento ottenuto al termine della stagione.

Il regolamento dei playout

Gli scontri diretti decideranno chi si salverà e chi retrocederà. Le squadre classificate al 19^ e 20^ posto nei gironi A e D, al 17^ e 18^ negli altri gironi retrocedono direttamente in Eccellenza. Nel caso due o più squadre occupino al termine del campionato il penultimo posto, tre o più società l’ultima posizione, dopo che la classifica avulsa individuerà le migliori due, saranno gli spareggi (gare uniche in campo neutro) a determinare le squadre retrocesse o partecipanti ai playout.

LND
Il presidente della Lnd, Giancarlo Abete

Se due o più squadre al termine del campionato occupano il 13^ posto (15^ per i gironi A e D) per determinare la squadra che parteciperà al playout si terrà conto dei punti conquistati negli scontri diretti, della differenza reti negli stessi incontri, della differenza reti in campionato, del maggior numero di gol segnati in campionato e infine del sorteggio.

Per i singoli playout confermati gli scontri diretti in gare di sola andata in casa della squadra meglio piazzata secondo il seguente schema: gironi A e D 15^ vs 18^; 16^ vs 17^. gironi B, C, E, F, G e H: 13^ vs 16^; 14^ vs 15^. Si salva chi vince, mentre retrocede chi perde. Se c’è parità al termine dei tempi regolamentari verranno disputati i supplementari. In caso persistesse retrocederanno le squadre peggior classificate al termine della stagione regolare.

Le squadre classificate al 16^ e 15^ posto dei gironi B, C, E, F, G e H sono retrocesse direttamente se il distacco rispettivamente dalla 13^ e 14^ è pari o superiore a otto punti. Stesso discorso nell’A e D se il distacco della 18^ e 17^ rispettivamente dalla 15^ e 16^ è pari o superiore a otto punti.