24 Gennaio 2022

San Giorgio-Casertana: la decide un rigore al 94esimo

I falchi hanno ripreso a volare. Dopo la lunga sospensione per Covid19, si gioca San Giorgio-Casertana e finisce 0-1.

Arriva all’ultimo minuto la vittoria per i falchi in trasferta contro il San Giorgio. A sancire la fine della partita è un rigore trasformato dal rossoblù Favetta al 94esimo. Ora la Casertana di Maiuri si trova alla quinta posizione in classifica del girone H, con 32 punti, a pari merito con il Gravina, sesto.

Casertana: le parole di Maiuri

Nel post partita Maiuri dice la sua sulla prestazione e sul risultato e considera la vittoria “molto difficile ma strameritata”. L’allenatore rossoblù racconta i giorni passati in cui “era impossibile anche fare una partitina” a causa delle varie assenze dovute al Covid19. “Ci siamo allenati spesso solo con dieci giocatori, di cui appena un difensore. Alcuni oggi hanno giocato con un paio di allenamenti nelle gambe e dato anima e cuore” spiega Maiuri. “Questo deve essere un punto di partenza per noi. Abbiamo sempre pagato caro delle disattenzioni, buttando via partite che avremmo meritato di vincere. Oggi ho visto una squadra molto attenta. La squadra ha fatto la partita che doveva. Tutti quanti vogliamo dedicare la vittori al presidente e alla sua famiglia che ci sono sempre stati vicini. Salto ha fatto una buona partita e ha dato una mano alla squadra per vincere. Spero che questo successo ridia fiducia a questi ragazzi che si sono sempre allenati con massimo impegno

Casertana: le parole di Salto

Tra gli ultimi colpi di mercato della Casertana c’è l’argentino Damian Salto che ieri ha esordito con la maglia rossoblù. “E’ stato importante portare a casa questi tre punti. Mi sono subito trovato bene con i miei compagni. Abbiamo lavorato con concentrazione in queste settimane per cercare di ripartire conquistando la vittoria. Questo è un punto di partenza fondamentale, adesso dobbiamo continuare su questa strada. Siamo consapevoli dell’importanza della maglia che indossiamo, per questo ogni domenica per noi deve essere una finale” queste, le parole del difensore finita la partita.


Gloria Cusin