1 Dicembre 2021

Le prime due vittorie nella storia in serie D del Real Monterotondo

I rossoblù cambiano la loro classifica, grazie ai primi successi in serie D

La serie D, non smette mai di regalare emozioni e storie da raccontare continuando a offrire “favole” calcistiche come quella del Real Monterotondo, squadra che milita nel girone G.

La società romana ha scritto un’altra pagina bellissima della sua storia: il raggiungimento della prima vittoria in serie D, essendo al primo anno di partecipazione.

Sono nove le giornate di attesa per arrivare alla prima vittoria che i rossoblù troveranno domenica 21 novembre, nel match disputato contro l’Atletico Uri. Tra le proprie mura amiche, i padroni di casa si sono imposti con un netto 3-0, facendo impazzire i propri tifosi. Un risultato che non passerà inosservato anzi rimarrà nella storia del Real Monterotondo.

Scoppia l’entusiasmo in casa rossoblù grazie al primo successo ottenuto nella sua storia in serie D.

Come se non bastasse il Real Montedoro ci prende gusto e si ripete domenica lontano da casa, vincendo contro il Muravera 2-1, centrando così la seconda vittoria consecutiva.

I 6 punti conquistati nelle ultime due partite permettono di cambiare la classifica dei ragazzi di Paris, i quali salgono a quota 8 punti al terzultimo posto.

Sei punti che pesano come un macigno che cambiano le sorti della squadra del presidente Bruno Saccà. Una vittoria, cercata, voluta quasi in modo ossessionato da parte di tutta la squadra. L’epilogo finale è bellissimo in quanto dopo la prima vittoria, i rossoblù trovano anche la seconda di fila aumentando ancor di più l’entusiasmo, la gioia del gruppo e dell’ambiente.

Le due vittorie consecutive

Un avvio di campionato non semplice da parte dei ragazzi di Paris, i quali sono stati forti e in grado di risalire la china dopo sei sconfitte e due pareggi. La prima gioia, come dicevamo poco anzi, arriva contro l’Atletico Uri, il 3-0 porta la firma di Capuano, Tilli e Baldassi, i quali fanno esplodere il “Pierangeli”.

Il 2-1 contro il Muravera lontano dalle proprie mura amiche, pesa ancor di più. Cambia il risultato ma non i protagonisti: Capuano e Tilli segnano ancora, chiudendo la pratica nei 45′.

Adesso si che il Real Montedoro non smette di credere alla salvezza, si è creata una certa consapevolezza dopo queste due vittorie determinanti. Domenica si scende in campo contro il Formia, un vero scontro diretto per la salvezza.

A cura di Celestino Casedonte