23 Maggio 2022

Prato, Favarin: “Felice dei 51 punti, questi ragazzi hanno lavorato con impegno e umiltà”

Le parole dell'allenatore del Prato al termine della partita contro il Fanfulla con la quale si è chiuso il campionato

Rischiava di avere un epilogo molto peggiore la stagione del Prato, quando Favarin ha accettato l’incarico. Infatti, quando l’allenatore ex Lucchese è arrivato sulla panchina bianco azzurra, sostituendo Marco Amelia, la squadra non stava vivendo un gran momento. Solo 20 punti in classifica e zona playout pericolosamente vicina. Il gran lavoro del tecnico unito all’impegno e alla dedizione profuse dai suoi giocatori hanno però, a 5 mesi di distanza, permesso al Prato una salvezza tranquilla e, addirittura, qualche rimpianto su ciò che sarebbe potuto essere. “Se guardiamo da dove siamo partiti, almeno da quando sono arrivato qui a Prato- ammette l’allenatore toscano- questi ragazzi hanno fatto progressi importanti. Hanno lavorato con impegno e umiltà. Se siamo dove siamo il merito è naturalmente loro: sono stati sul pezzo fino alla fine“.

“Abbiamo finito il campionato nel migliore dei modi come era giusto che fosse”

L’importante cavalcata, portata avanti dai ragazzi di Favarin, ha permesso allo storico club toscano di chiudere la stagione a 51 punti. Un traguardo importante e che dimostra la bontà del lavoro di un gruppo riscopertosi solido e forte dopo l’avvio complicato. A chiudere la stagione, la vittoria di domenica contro il Fanfulla; un confortante 3-1 con il quale il Prato ha salutato i tantissimi tifosi giunti a Lodi. Favarin ha commentato così al termine della partita: “Abbiamo finito il campionato nel migliore dei modi come era giusto che fosse nel rispetto di tutti, soprattutto dei tifosi, che anche oggi ci hanno seguito in questa lunga trasferta e non ci hanno mai fatto mancare il loro sostegno nel corso di tutta la stagione. Siamo andati sotto in avvio di partita anche in maniera un po’ rocambolesca e sfortunata, ma con tranquillità abbiamo reagito e siamo riusciti a ribaltare il risultato. Direi che abbiamo meritato la vittoria per quanto si è visto in campo“.

Il Prato di Favarin
Fonte Foto: pagina Facebook Prato

Nella convincente vittoria lodigiana poi, Favarin ha deciso di dare soddisfazione anche ad alcuni ragazzi giovani che il tecnico ha deciso di far esordire. “Oggi ho anche fatto esordire alcuni ragazzi della classe 2004 per capire anche in ottica futura cosa possiamo costruire con le risorse che abbiamo in squadra”.

Il futuro del Prato e di Favarin

Come aveva ricordato anche ai nostri microfoni, il futuro è ancora tutto da decidere. Le offerte non mancano ad un allenatore che da anni dimostra il proprio valore nel campionato di Serie D, ma le parti, come ricorda lui, si incontreranno più avanti. “Chiudere la stagione con 51 punti è un bottino di tutto rispetto, con la tranquillità e l’orgoglio di esser riuscito a salvare la squadra e a tirarla fuori da una situazione abbastanza delicata mi sembra un obiettivo raggiunto molto importante. Ora godiamoci questo bel finale di campionato e poi ci sarà tempo per pensare al futuro“.