7 Gennaio 2024

Piacenza, Rossini predica: “Ci aspettano 18 finali. Su Bassanini…”

Le dichiarazioni di Stefano Rossini e Mattia Corradi nel post partita di Piacenza-Ciserano Bergamo

I biancorossi vincono e convincono nella sfida casalinga contro il CiseranoBergamo, riuscendo a dilagare segnando sei reti e facendo divertire il pubblico di casa. Una vittoria netta che permette al Piacenza di restare incollato alle prime posizioni.

L’allenatore, Stefano Rossini, nel post partita, nonostante la vittoria per 6-1, ha chiesto equilibrio all’ambiente e concentrazione ai suoi ragazzi, chiamati a rispondere presente domenica dopo domenica: “Non possiamo esaltarci per questi risultati, e deprimerci per quelli meno favorevoli. Ci aspettano 18 finali”.

Piacenza, Rossini: “Ora sette partite in un mese, bisogna essere bravi a gestire le risorse”

Nel post-partita, è intervenuto Stefano Rossini per analizzare la grande prestazione del Piacenza nella sfida contro il Ciserano Bergamo terminata per 6-1: “Nel primo tempo dovevamo essere più cinici, abbiamo lasciato spazi e abbiamo rischiato di subire il gol del pareggio nonostante le tantissime occasioni create. Nel secondo tempo, invece, siamo stati bravi e fortunati e siamo riusciti a chiuderla, peccato per il gol subito nel finale, ma gran merito è degli avversari e di Careccia”.

L’ex Pavia ha voluto rimarcare la necessità di equilibrio nell’ambiente: “Ci mancano 18 finali, dunque serve equilibrio. Non bisogna esaltarsi per determinate vittorie o deprimersi quando le cose andranno meno bene. Nel prossimo mese ci aspettano 7 partite, bisogna anche essere bravi a gestire le risorse”.

Credit: Piacenza Calcio

Rossini ha avuto anche modo di sottolineare il momento di alcuni dei protagonisti dell’esaltante vittoria di oggi: Ndoye? Ha saputo reagire ad alcune mancate convocazioni, si è fatto sempre trovare pronto nel momento del bisogno e non ha mai mollato”.

Il tecnico ha parlato anche dell’uomo del momento, che settimana dopo settimana sta conquistando l’intero calcio italiano: Paura che mi vendano Bassanini? Non è un problema mio perché ci pensa la società: per me dovrebbe continuare qui a Piacenza il suo percorso di crescita. Nel giro di tre mesi è stato catapultato dagli allievi, alla juniores, fino alla prima squadra. Il gol annullato? Quando ho visto quella giocata, ero incredulo e mi sono chiesto chi diavolo l’avesse fatta”. Infine Rossini ha parlato dell’esordio di Michele Somma con la casacca biancorossa: “Con Somma in difesa abbiamo un grande reparto, stiamo facendo bene”.

Piacenza, Corradi in gol: “Il gol fa piacere, i tifosi sono incredibili”

Dopo le parole di Stefano Rossini, ha parlato ai microfoni anche l’autore del secondo gol del Piacenza: Mattia Corradi. Il centrocampista biancorosso si è mostrato entusiasta per la grande prestazione collettiva ed individuale: “La vittoria di oggi è l’ennesima iniezione di fiducia, a fine Gennaio potremo tirare le prime somme. Il gol? Non era un’ossessione, ma fa sempre piacere. Sono però ancora più contento di essere tornato ad un livello accettabile”.

L’ex Pro Sesto ha anche ringraziato i tifosi per il sostegno nonostante il periodo di difficoltà: I tifosi? Da me si aspettano molto, ma mi hanno sempre sostenuto, sono incredibili. Con loro ho un rapporto davvero stretto e sentivo il loro affetto anche quando giustamente mi criticavano. Il mio obiettivo principale ora è recuperare la condizione. Il nuovo ruolo? Mi piace, posso toccare più palloni e nelle partite come quella di oggi riesco a divertirmi maggiormente. La strada è lunga, ma stiamo recuperando terreno”.