7 Marzo 2024

Verso Nocerina-Cavese: in palio c’è una fetta di Serie C

Sale l'attesa in vista del big match di domenica tra le due corazzate del Girone G

Nocerina San Marzano

Pochi giorni al fischio d’inizio di Nocerina-Cavese, un match che sul piatto mette una buona fetta di promozione in Serie C. Mancano ancora tante partite, le due squadre sono vicine tra di loro, ma in palio ci sono punti pesanti per entrambe le squadre. Come ben noto, però, il settore ospiti del “San Francesco” resterà chiuso e l’accesso allo stadio sarà garantito soltanto ai residenti delle città di Nocera Superiore e Inferiore.

Nel match d’andata ad avere la meglio è stata la Cavese per 2-1. Un gol di Parravicini al 9′ sblocco l’incontro in favore dei rossoneri, ma nella ripresa Urso e Chiarella siglarono la rimonta dei padroni di casa. Da segnalare anche un rosso per parte, Foggia per la Cavese e Mazzei per la Nocerina.

Ciro Foggia

Solidità e costanza: la forza della Nocerina

Secondo posto con 45 punti, 32 gol fatti e 22 subiti. E’ questo il bottino della Nocerina che dalla ripresa del campionato ha non ha mai assaporato il sapore della sconfitta. Dal 7 gennaio ad oggi, infatti, la squadra ha totalizzato 7 vittorie e 2 pareggi che l’hanno proiettata all’entusiasmante testa a testa contro la Cavese.

Merito del grande lavoro da parte della società, in particolare del DS Righi che tra cessioni, acquisti e costi mantenuti ha praticamente capovolto la situazione in senso positivo. La cura Nappi funziona e i risultati sono evidenti, tant’è che la Nocerina non subisce gol da 5 partite. Vince di misura, ma convince tanto sotto l’aspetto della solidità. E’ probabilmente questo il punto di forza dei rossoneri che dalla loro parte hanno anche i 15 gol di Federico Cardella.

Federico Cardella

Il momento della Cavese

Anche in casa Cavese, però, gli aspetti positivi non mancano. Il +11 sulla Nocerina è la dimostrazione di forza di una squadra che è attrezzata per competere anche in categorie superiori. Tra i migliori attacchi del Girone G, seconda miglior difesa e calciatori di spessore come Ciro Foggia e Matteo Di Piazza pronti a fare la differenza in qualsiasi momento della partita.

La squadra è imbattuta dal 14 gennaio, data nella quale il Cassino s’impose per 2-0 al “Simonetta Lamberti”. Da lì solamente risultati positivi che hanno visto la Cavese conquistare 5 vittorie nelle ultime 6 giornate, l’ultima per 1-0 contro l’Ostia Mare con gol di Urso su rigore. Un percorso netto per gli uomini di Di Napoli.

Di Piazza Cavese

Nocerina-Cavese e le indimenticabili sfide in Serie C

Nocerina-Cavese è una grande classica del calcio campano. Due tra le società più longeve ed importanti che negli anni hanno avuto l’opportunità di confrontarsi anche tra i professionisti, soprattutto in Serie C.

Nel 2010-11 l’ultimo precedente in Lega Pro. La gara d’andata del “San Francesco” terminò a reti bianche, ma nel match di ritorno i gol di Maikol Negro e Luigi Castaldo regalano la vittoria alla Nocerina. I rossoneri guidati da Gaetano Auteri vinsero il campionato centrando la promozione in Serie B, mentre la Cavese di Marco Rossi (oggi allenatore dell’Ungheria) assaporò l’amarezza della retrocessione. In quella squadra figuravano calciatori del calibro di Camillo Ciano ed Emanuele Troise.

Nel campionato di Lega Pro 2004-05, invece, accadde l’esatto contrario. A retrocedere fu la Nocerina, mentre la Cavese centrò i play-off visto il 4^ posto in classifica. All’andata secco 0-2 firmato Catello Mary e Tony D’Amico, nel match di ritorno invece anche qui punteggio inchiodato sullo 0-0.

Castaldo

La realtà è un’altra adesso, ossia quella di riconquistare il professionismo. Per la Nocerina anche tre partecipazioni in Serie B, l’ultima nel 2011-12. La Cavese, invece, vuole ritornare in C dopo la retrocessione del 2020-21. Calcio d’inizio domenica alle 14:30 in un caldissimo “San Francesco”.