27 Aprile 2022

Mariglianese-Nardò riprenderà il 30 aprile: trovato l’accordo tra le società

Riprenderà il 30 aprile la sfida in chiave salvezza tra Mariglianese e Nardò interrotta per infortunio dell'arbitro

Riprenderà sabato 30 aprile alle ore 15 la sfida del girone H di Serie D tra Mariglianese e Nardò interrotta al 45′ del primo tempo per infortunio dell’arbitro. Il punteggio del match, al momento della sospensione, vedeva in vantaggio per due reti a zero i padroni di casa grazie alla doppietta di Gennaro Esposito. Ricostruiamo, a questo punto, l’accaduto di quasi un mese fa dato che la sfida era valida per la 29° giornata di campionato.

Nardò
Il momento in cui si fa male l’arbitro

Intorno al 30′ del primo tempo, con il risultato fermo sull’1-0 per la squadra di casa, l’arbitro ha accusato un infortunio, con precisione al ginocchio. Dopo aver fischiato la sospensione temporanea e aver ricevuto le cure, ha provato a riprendere la gara, ma continuava a zoppicare. Così a fine primo tempo ha comunicato alle due squadre che il match non sarebbe ripreso.

Il momento di forma del Nardò

Attualmente i granata stazionano in diciassettesima posizione a quota 35 punti in classifica, frutto di 9 successi, 8 pareggi e 16 sconfitte. Il Nardò nonostante graviti nelle zone basse della graduatoria è il nono attacco del girone H con 44 reti messe a segno a pari merito con il Lavello. Per quanto riguarda i gol incassati, la squadra allenata da De Candia è all’ultimo posto con 57 reti subite. Nelle ultime cinque uscite stagionali i granata hanno collezionato due vittorie (Casarano e Rotonda), un pareggio (Lavello) e due sconfitte (Brindisi e Bitonto).

Nardò

Lo stato di forma della Mariglianese

I bianco celesti momentaneamente sono in quattordicesima posizione con 40 punti conquistati in 33 giornate disputate, frutto di 11 successi, 7 pareggi e 15 sconfitte. La Mariglianese ha il quindicesimo miglior attacco con trentacinque reti messe a segno in coabitazione con Brindisi e Rotonda. Sono, invece, soltanto 38 i gol subiti: sesta difesa meno battuta del raggruppamento.