18 Dicembre 2023

Manfredonia, Scuotto: “Penalizzati dalle decisioni arbitrali”

Le dichiarazioni del ds

Un solo obiettivo da raggiungere con tanto impegno e determinazione. Il Manfredonia di Livio Scuotto punta alla salvezza. Il ds oggi, lunedì 18 dicembre, è intervenuto ai microfoni di Antenna Sud per parlare dell’ultimo match. Tra i tanti temi trattati non manca un riferimento alle decisioni arbitrali dell’ultimo periodo.

Manfredonia, Scuotto: “Onore e complimenti ai ragazzi”

Ieri abbiamo fatto una partita meravigliosa con un grandissimo risultato contro una delle squadre più forti del campionato. Siamo contenti. Guardiamo avanti con grande positività perché stiamo facendo grandi prestazioni. Ieri ho visto la squadra con quella giusta cattiveria che ci vuole per salvarci in questo campionato difficile“. Esordisce così il Ds del Manfredonia Livio Scuotto ai microfoni di Antenna Sud.

Fonte: Facebook Manfredonia Calcio 1932

Io avevo detto al mister che se avessimo portato a casa anche solo un punto da Casarano sarebbe stato oro. Invece i giocatori hanno fatto una partita importante. Siamo contenti della grande prestazione dei nostri ragazzi. Il Manfredonia ha meritato di portare a casa il risultato. Onore e complimenti ai miei ragazzi. Ringrazio anche l’allenatore che è una persona che stimo molto“.

Manfredonia Dell'Agnello

Scuotto ha poi commentato le decisioni arbitrali del match: “Ci sono stati anche due rigori non dati e uno dubbio però dato a loro. Le decisioni arbitrali ci hanno penalizzato. In questo periodo gli arbitri infatti ci hanno un po’ maltrattato: abbiamo subito 11 rigori contro. Nelle ultime due partite ci hanno poi tolto dei gol nettissimi. Per una squadra come la nostra che punta alla salvezza questi sono punti importanti. Ieri però la squadra ha fatto qualcosa di meraviglioso“.

Talenti sconosciuti

Scuotto parla poi del suo “talento nascosto”: “Negli anni ho lanciato tanti giocatori che oggi sono diventati dei professionisti. Mi piace scovare giocatori sconosciuti e farli emergere sul campo. Anche qua a Manfredonia sono intervenuto ad aggiustare la rosa”.

Manfredonia Andria porte chiuse

Conclude con uno sguardo sul mercato: “Pian piano ho portato i giocatori che volevo pur avendo un budget mediocre. Dovremo aggiungere qualcuno in squadra perché ogni domenica per arrivare a 20 calciatori dobbiamo attingere dalla Juniores. In tutto questo i ragazzi stanno dando soddisfazioni lo stesso. Dobbiamo però aspettare a festeggiare perché il campionato è ancora lungo“.