25 Ottobre 2021

Casertana, pari con l’Audace Cerignola. Maiuri: “Come aver perso 10-0”

L'allenatore dopo il pareggio al 95° minuto contro i pugliesi: "Quel gol alla fine mi ha dato talmente fastidio. Era una partita bella e chiusa"

È un Vincenzo Maiuri incontenibile dopo aver visto sfumare nel finale di gara i sogni di vittoria della sua Casertana. Contro l’Audace Cerignola è terminata 2-2, con un finale incandescente visto che il 2-2 del Cerignola è arrivato al 95° minuto con il gol di Achik. Un risultato che ha lasciato l’amaro in bocca all’allenatore della Casertana, Vincenzo Maiuri.

Chiaro che oggi per me è come aver perso 10-0 – spiega al termine del match – Quel gol alla fine mi ha dato talmente fastidio. Era una partita bella e chiusa. Con tanta sofferenza nel secondo tempo, lottando pallone su pallone; ma era chiusa. Imparando da questi episodi, diventeremo più forti”.

Facebook Casertana

A far storcere il naso a Maiuri sono state anche le decisioni arbitrali, soprattutto il penalty assegnato nel primo tempo agli ospiti: “A fine gara ho rivisto le immagini che mi hanno lasciato di stucco. Un rigore inesistente. Impensabile. Basta guardare dove va la palla. E poi il loro gol allo scadere è su fuorigioco, al di là se l’uomo che salta la tocchi o meno“.

“Chi ha ambizione deve imparare dagli errori”

Maiuri, che non nasconde l’ambizione della Casertana di tornare al più presto tra i professionisti, ha tracciato un primo bilancio di quanto fatto finora: “Abbiamo disputato 8 partite in questo mese e mezzo che siamo insieme. Purtroppo dobbiamo crescere all’interno degli errori. Ma chi ha ambizione e voglia di crescere deve imparare degli errori. Sono certo che questa squadra farà molto bene in campionato. Bisogna mantenere le tante certezze che abbiamo e lavorare sui difetti che stanno emergendo“.