3 Febbraio 2024

Sangiuliano City, il club gialloverde sogna la C con il ritorno di Ciceri | FOCUS

Ritorno alla vittoria per il club retrocesso dalla Serie C

Sangiuliano City squadra

Ritorna a vincere il Sangiuliano City. Il club retrocesso dalla Serie C è stato protagonista di un inizio di stagione difficile che ha visto l’addio dell’ex Cittadella Iori in panchina, nell’ultimo turno la squadra lombarda ha battuto per uno a zero il Forlì, levandosi per il momento dalla zona calda della classifica.

I gialloverdi erano stati protagonisti di una serie di sconfitte consecutive, arrivate con il Corticella (addirittura per 6-2), con il Forlì e infine con il Victoria San Marino. Serie di sconfitte (le prime due) che è costata la panchina all’allenatore ex bandiera del cittadella Manuel Iori, esonerato dopo quattro partite di campionato, nelle quali aveva raccolto appena quattro punti. Troppo poco per la società, che ha deciso di sostituire il tecnico varesino con Andrea Ciceri.

La scalata del Sangiuliano

Dopo la prima sconfitta arrivata contro il Victoria San Marino, è arrivata la prima vittoria sulla panchina del “City” per il neo allenatore Andrea Ciceri. Neo si fa per dire,visto che tutti, soprattutto dalle parti di San Giuliano Milanese, ricordano la trionfale stagione 2021/2022 che ha portato la squadra gialloblu vincere il campionato di serie D e a portare per la prima volta nel professionismo il Sangiuliano City. Dopo la sconfitta ai play out contro la Triestina, la società e lo stesso Ciceri avevano deciso di separarsi.

La separazione è durata poco con tecnico lodigiano che è stato richiamato alla guida dalla società per sollevare la squadra dopo le recenti delusioni, sapendo che Ciceri ormai conosce l’ambiente e sa come si vince un campionato di serie D. I risultati non sono tardati ad arrivare, alla seconda partita con Ciceri in panchina è arrivata la prima vittoria, contro il Certaldo battuto per 1-0 mettendo in campo una prestazione solida incentrata soprattutto per portate i tre punti a casa che in questo momento sono ossigeno puro per tutto l’ambiente.

Le parole dell’allenatore sono chiare: “C’è indubbiamente da lavorare perché si sa che ogni allenatore porta un metodo e un modo di lavorare differente“. Chiaro quindi che la strada è ancora in salita e che per il Sangiuliano ci sarà da lavorare molto per tornare nelle zone alte della classifica.

I protagonisti del Sangiuliano City e il sogno stadio

Non si può non citare il gran lavoro svolto dalla società del Sangiuliano che ha ingaggiato calciatori (venti nella sessione estiva) importanti che hanno esperienze importanti alle spalle e che conoscono la categoria. Nonostante il ritorno in Serie D il club gialloverde punta in alto, lavorando ancora per un nuovo stadio.

Tra i più esperti spiccano: Antonio Cinelli difensore centrale arrivato dal Catanzaro, il centrocampista Aniello Salzano che conta numerose presenza tra la serie B e la serie C con le maglie di Bari e Livorno.

A cura di Andrea Benedetto