11 Novembre 2021

Il Forlì rende omaggio alle leggende del 1995

Il 25 ottobre del 1995 rimane una giornata storica per il Forlì. 20 mila tifosi biancorossi invadono Cesena per vedere il Milan di Capello che si giocava l'accesso ai quarti di Coppa Italia

Un mercoledì di 26 anni fa allo stadio Manuzzi di Cesena si giocava la partita tra Davide e Golia. Da una parte il Forlì di Mister Bonavita, che in quel periodo partecipava al campionato di Serie C2. Dall’altra parte il Milan delle leggende di Fabio Capello.
Una partita storica per i romagnoli che in quella giornata erano spinti da ben 20 mila tifosi.
Al Milan andò il successo e la qualificazione ai quarti di Coppa Italia, al Forlì il ricordo di una serata indimenticabile. Questo è il resoconto finale della partita.

La partita

Bonavita schierò i suoi con il 5-4-1. Capello invece schierò un Milan senza punta e riproponeva il genio di Savicevic, dopo un mese dall’infortunio.
Il Forlì grazie alla sua unica punta Orlandi, nel corso della prima frazione si fece anche pericolosa nei pressi della porta difesa da Ielpo.
Alla mezz’ora il capitano rossonero Franco Baresi dovette lasciare il campo per un infortunio, e al suo posto subentro Paolo Maldini.
Alla fine grazie a Savicevic che imbeccò Paolo Di Canio, i Rossoneri sbloccarono il risultato.
Nella ripresa il Milan sempre grazie ad una giocata del suo genio Savicevic che servì Eranio trovò il gol del raddoppio.
Il pubblico forlivese continuò ad incitare i suoi fino al fischio finale. Con un 2-0 che accontentò vincitori e sconfitti.

L’iniziativa del Forlì

Domenica, prima della partita Forlì-Tritium, undicesima partita di campionato, ci sarà un evento celebrativo in onore di questa storica partita.
Una rappresentanza delle leggende biancorosse, che giocarono in quel mercoledì sera, sarà presente allo stadio Morgagni
Nella stessa giornata la società ricorderà anche Renzo Giardini, componente fondamentale della ripartenza della società dopo il fallimento del 2006.

Federico Roscioli