10 Marzo 2022

Iniziativa FIGC: si potranno tesserare i giovani ucraini in fuga dalla guerra

Sorride il calcio dilettantistico: si riapre il mercato per i profughi ucraini

Un altro possibile slot di mercato si apre all’orizzonte nel calcio dilettantistico. La Federazione Italiana Giuoco Calcio ha infatti dato l’ok per il tesseramento dei giovani ucraini in fuga dalla guerra. Provvedimento urgente del presidente Gabriele Gravina che consentirà ai minori dall’Ucraina di poter giocare tra i dilettanti fino a fine stagione. La FIGC si farà carico anche di oneri e copertura assicurativa.

Gravina: “Diamo loro una speranza con il calcio”

Italia ancora protagonista di un gesto simbolico ma utile per dare una speranza ai giovani ucraini che stanno fuggendo dalla guerra. La decisione è arrivata dopo le tante richieste di asilo in Italia da parte di tanti ragazzi provenienti dall’Ucraina.

Il presidente Gravina ha commentato questa iniziativa personalmente emanata: “Questa situazione non può lasciarci inermi, dobbiamo fare qualcosa per aiutare queste persone. La FIGC quindi si è mossa per dare ai giovani una speranza giocando a calcio nel nostro paese. Ci accolleremo tutti i costi, compresi trasferimenti e assicurazione. Non può esserci accoglienza vera se non si permette loro di praticare sport”.