29 Maggio 2022

Cavese, Troise: “Contro l’Acireale sfida alla pari, la onoreremo”

L'allenatore della Cavese ha analizzato la finale play-off: "Dispiaciuto di giocare a porte chiuse, il tifo è un nostro valore aggiunto"

È giunta l’ora della verità per la Cavese. Gli azzurri sono attesi dalla finale play-off contro l’Acireale, per quanto riguarda il girone I di Serie D. In conferenza stampa ha parlato l’allenatore dei campani, Emanuele Troise, per analizzare il match.

Un match equilibrato

 “Come all’andata – ha spiegato – sarà una partita equilibrata sin dai nastri di partenza. A differenza di allora, loro schiereranno la migliore formazione a disposizione. Sarà una partita secca e probabilmente si giocherà per 120 minuti, il calciatore d’esperienza potrà avere qualcosa in più sulla lettura dei periodi di gara. Sono molto dispiaciuto di giocare a porte chiuse, soprattutto per i ragazzi, perché sarebbe stata una bella occasione per salutare il nostro pubblico. La posta in palio è importante, ci teniamo ad onorarla. Il tifo in casa è stato sempre un valore aggiunto, lo dice la storia di questo club”.

Le tattiche della Cavese

L’allenatore ha fatto grandi anticipazioni sulla formazione della Cavese, ma ha comunque svelato l’orientamento tattico.  “Abbiamo provato – ha dichiarato Troise – sia la difesa a quattro che quella a tre, perché i diversi interpreti che ho a disposizione mi permettono di variare. Partiremo in un modo, per poi finire in un altro, oppure lasciare invariato l’assetto: dipende dalle valutazioni che devo fare e da come si svolgerà la gara. Aliperta ha preso parte alla rifinitura, vedremo come ha reagito e in che condizioni sarà in vista della partita. Foggia e Allegretti mercoledì mi sono piaciuti, era la prima volta che li schieravo in quel modo, solo così esprimono tutte le loro potenzialità”.

La stagione della Cavese secondo Troise  

L’allenatore dei campani si è detto soddisfatto della stagione a Cava de Tirreni. “Se devo dare un voto da 1 a 10 al campionato della Cavese – ha concluso – do il voto alla squadra, allo staff e all’ambiente, dalla proprietà al direttore. Quando si raggiunge il risultato non esiste un io o un noi, posso confermare che in questo cammino tutti hanno contribuito. È stato fatto un bel percorso e lo testimoniano i numeri: non è bastato, però dobbiamo essere soddisfatti di quello che abbiamo fatto con passione, determinazione e continuità. Su questo non abbiamo nulla da rimproverarci”.

Cavese
Facebook Cavese

La Cavese, avendo terminato il girone I al secondo posto, ha due risultati su tre per aggiudicarsi i play-off al termine dei 120 minuti, mentre l’Acireale, terza, deve obbligatoriamente vincere.

A cura di Giacomo Grasselli