27 Novembre 2023

Campobasso-Samb, possibili porte aperte: la situazione

Il club molisano deve scontare una gara interna a porte chiuse e dovrebbe farlo in Coppa Italia contro il Fano

Dovrebbe disputarsi a porte aperte la gara tra Campobasso e Samb, match valido per la quattordicesima giornata del girone F di Serie D. Il club molisano deve scontare una gara interna a porte chiuse e dovrebbe farlo in Coppa Italia contro il Fano, piuttosto che nella gara di campionato.

Campobasso, all’Avicor arriva il Fano

La testa è già alla gara di domenica 3 dicembre: il big match contro la Sambenedettese. Prima di essa, però, ecco l’ostacolo Fano in Coppa Italia. La sfida, che dovrebbe dunque disputarsi a porte chiuse, metterà a confronto due squadre a secco di vittorie. I marchigiani ne hanno raccolte solo due in questa inizio di stagione. Situazione migliore per i rossoblu che invece non vincono dal 19 novembre contro la Forsempronese.

Nei giorni scorsi il club di Matt Rizzetta si è mosso sul mercato: presi Mathieu Coquin e il talentuoso Pacillo, oltre all’attaccante Kévin Mabille.

paganese coquin

Samb, prosegue il periodo positivo: ora c’è il Campobasso

Tredici risultati utili consecutivi, 29 punti e primo posto del girone F: viaggia spedita la Sambenedettese che, nonostante le squalifiche e gli infortuni, è riuscita a superare anche L’Aquila. Assenti Alex Sirri, Christian Barberini e l’allenatore Maurizio Lauro per squalifica. Ai box Simone Paolini e Federico Chiatante.

A raccontare la vittoria contro gli abruzzesi ci ha pensato il vice allenatore Marco Mancinelli:Credo che oggi (ieri, ndr) la Samb abbia fatto la partita quasi perfetta, perché perfetti non si è mai. Abbiamo gestito bene la partita, facendo gol nei momenti in cui era da fare, giocando quando c’era da giocare e facendo palleggiare L’Aquila quando era da fare. Il tutto rischiando praticamente zero – prosegue – . Loro avevano una difesa altissima, quindi magari avremmo potuto avere qualche occasione in più. La chance comunque l’abbiamo avuta, non l’abbiamo sfruttata però si tratta veramente di trovare il pelo nell’uovo“.