6 Novembre 2022

Brindisi, lo sfogo del dg Valentini: “Atteggiamento inaccettabile”

Le dichiarazioni del direttore generale del club biancoazzurro dopo la sconfitta in casa del Matera

Brindisi Valentini Arigliano

Al “XXI Settembre-Franco Salerno” è andato in scena il match tra Matera e Brindisi, valido per la decima giornata di campionato del girone H.

Contro tutti i pronostici della vigilia, i padroni di casa si sono imposti per 2-1 grazie alle reti di Figliomeni e Iaccarino, ininfluente la rete di Di Piazza del Brindisi.

matera brindisi diretta tabellino
Brindisi

Al termine del match, il direttore generale degli ospiti, Marco Valentini, ha rilasciato forti dichiarazioni alla stampa riguardo lo scarso impegno visto in campo da alcuni giocatori: un atteggiamento che, di certo, non è passato inosservato.

Brindisi, le dichiarazioni del direttore generale Marco Valentini: “Faremo le nostre valutazioni”

Ecco le parole del direttore generale nel post partita di Matera – Brindisi.

“E’ stata una prova insoddisfacente, inutile girarci attorno. Facciamo i complimenti al Matera che ci ha messo più voglia. Non è accettabile la nostra prestazione. Forse qualcuno non ha capito i sacrifici che sta facendo il club e alcuni atteggiamenti sono inaccettabili. Noi abbiamo un progetto ben chiaro nella nostra mente e speriamo lo abbiano tutti. Tra qualche settimana si apre il mercato e faremo le nostre valutazioni.

8^ Giornata Girone H
Brindisi

“Il Matera sarà anche inferiore come rosa sul piano tecnico ma ci ha messo più gamba e più voglia. Mezza Italia vuol venire a giocare a Brindisi perché abbiamo un’organizzazione da Serie A, paghiamo puntualmente gli stipendi e non facciamo mancare nulla ai nostri tesserati. Io mi butterei nel fuoco per tutti loro ma non è tollerabile quello che si è visto oggi. Non è la sconfitta il problema ma l’atteggiamento che stanno avendo alcuni calciatori. Danucci? Non è assolutamente in discussione. Io so come lavora e cosa fa durante la settimana”.

Brindisi Matteo Di Piazza
Tifosi Brindisi

Dichiarazioni che faranno riflettere società e calciatori che da qui, all’inizio della sessione di calciomercato invernale, dovranno meritarsi di vestire questa maglia, nessuno escluso.

A cura di Lorenzo Bloise