15 Giugno 2022

Brindisi, la famiglia Arigliano raddoppia: ecco un nuovo socio

Non solo il presidente Daniele Arigliano, anche il fratello starebbe per acquisire una porzione di quote del Brindisi

Per crescere bisogna programmare. Per programmare ci vogliono figure professionali importanti e, se queste coincidono con la famiglia Arigliano, allora i tifosi del Brindisi possono continuare a sognare in grande. Si è già avviato un attento iter di pianificazione della stagione prossima, sia dal punto di vista tecnico che dal punto di vista societario.

A tal proposito ci sarebbero delle importanti novità: Teodoro Arigliano, fratello del Presidente e già sponsor del club, ha ufficialmente rilevato il 5% delle quote azionarie al fine di incrementare il budget della S.S 2022-2023. Se il buongiorno si vede dal mattino, per il Brindisi si prospetta una stagione da vivere come protagonista.

Brindisi Arigliano
Brindisi Arigliano

Brindisi-Arigliano 2.0

Le ambizioni della società adriatica sono sempre state particolarmente importanti, ma mai, forse, quanto lo saranno nella stagione che verrà. L’arrivo del direttore sportivo Vincenzo Minguzzi aveva già lasciato presagire a qualcosa di importante, poi l’arrivo del tecnico ne è stata una conferma. E’ stata affidata a Ciro Danucci la guida tecnica della prima squadra: l’ex Nardò e Fasano verrà presentato alla stampa venerdì 17 giugno. Un connubio pronto a sposarsi e ad incastrarsi perfettamente: in questi giorni diversi contatti per quel che concerne le riconferme.

Nella prossima settimana attese le prime ufficialità per ricostituire lo zoccolo duro della passata stagione, subito dopo si procederà con gli acquisti. Su tutti si parla di Alex Sirri come primo innesto della stagione 22-23: il centrale classe 91′ è reduce dalla straordinaria stagione con il Cerignola. La trattativa è ben avviata, ma sul calciatore ci sarebbero anche club professionistici, per cui non è da escludere nulla per il futuro del ragazzo.

Articolo a cura di: FILIPPO FERRANTE