28 Dicembre 2023

Borriello: “A Carpi scene surreali. Chi non giocava veniva lasciato in disparte”

Ai microfoni di Radio Serie A, l'ex attaccante di Roma e Milan ha voluto ripercorrere anche l'infelice parentesi in biancorosso

Marco Borriello e Carpi, una storia d’amore mai davvero sbocciata. Ai microfoni di Radio Serie A, l’ex attaccante di Roma e Milan (oggi nelle vesti di direttore sportivo dell’Ibiza), ha voluto ripercorrere anche l’infelice parentesi in biancorosso, quando nella stagione 15/16 il Carpi militava in Serie A: “Ricordo scene surreali”.

Borriello: “Ci facevano allenare in un campo adiacente”

Dodici presenze, condite da quattro gol. Si chiude così la parentesi di Borriello con la maglia del Carpi. Come abbiamo sottolineato in precedenza, l’attaccante ha dichiarato di aver vissuto: “Scene surreali. Il giorno della gara ci facevano allenare in un campo adiacente a quello in cui giocavano la partita i miei compagni; lasciati in disparte e non calcolati“.

serie d risultati

Dopo l’avventura con i biancorossi, il classe ’82 vestì le maglie di Atalanta, Cagliari (dove mise a segno ben 16 gol), SPAL e Ibiza, squadra dove ha chiuso la carriera da calciatore professionista.

Carpi

Carpi, come procede l’avventura i Serie D

Oggi il Carpi milita nel girone D di Serie D, campionato dove occupa il quinto posto. Alla guida della squadra c’è l’allenatore Serpini: “Per adesso continuiamo ad essere un leone ferito che ha fatto male nelle ultime apparizionispiegava l’allenatore qualche settimana fa.

Corticella-Carpi

Dobbiamo scendere in campo come abbiamo fatto contro il Mezzolara. Il percorso di ripresa è ancora lungo, serve dimostrare