2 Febbraio 2024

Mercato Barletta, 50 giocatori sotto contratto da inizio stagione

Tra addii, nuovi arrivi e rescissioni il numero record di giocatori passati per il "Puttilli"

barletta matera diretta

Che la stagione del Barletta non stia in alcun modo rispettando le aspettative iniziali, è sotto gli occhi di tutti, con i biancorossi continuamente contestati da un pubblico sempre numeroso e che a inizio stagione sperava di poter lottare per altri obiettivi. Le grandi difficoltà riscontrate in questa stagione, possono essere riassunte semplicemente attraverso un dato che dimostra come il progetto del Barletta non sia mai realmente decollato: dall’inizio della stagione 2023/24, i pugliesi hanno avuto sotto contratto circa 50 giocatori, tenendo conto dei nuovi arrivi e delle tante cessioni e rescissioni.

Barletta, risultati preoccupanti: il mercato non aiuta i biancorossi

I risultati dei pugliesi sul rettangolo verde lasciano molto a desiderare. I biancorossi sono ormai entrati nel vortice della lotta per la salvezza, e sono stati risucchiati nella zona play out a causa della mancanza di vittorie nelle ultime dieci uscite stagionali. La strategia sul mercato adottata dalla società del Barletta, può essere considerata come lo specchio di una stagione sicuramente non positiva. A partire dall’inizio della stagione 2023/24, i biancorossi hanno messo sotto contratto ben 50 giocatori diversi, tra nuovi acquisti, cessioni nelle due finestre di mercato e calciatori successivamente svincolati dal club.

Attualmente la rosa del Barletta, conta 30 elementi, di cui ben 13 sono ragazzi “under”. Altre 20, invece, sono le cessioni e rescissioni negli ultimi 7 mesi. Una squadra continuamente rivoluzionata, che non ha mai dato l’impressione di poter competere per obiettivi importanti in questa stagione. Inoltre, i biancorossi, sembrano non riuscire a reagire in alcun modo a questo momento di difficoltà, accusando anche il colpo dell’importante contestazione della piazza pugliese nei confronti della proprietà.

Barletta, rivoluzioni in campo e in panchina: 3 allenatori diversi in pochi mesi

Anche sulla panchina del Barletta, la musica resta sempre la stessa. I cattivi risultati hanno portato spesso a delle importanti riflessioni da parte della società pugliese, che negli ultimi 7 mesi ha cercato più volte di dare una scossa alla squadra cercando di cambiare la guida tecnica. La stagione corrente è cominciata proprio con l’annuncio da parte dei biancorossi, del nuovo allenatore Ciro Ginestra. Nel mese di dicembre, proprio il tecnico campano, scelse di fare un passo indietro dopo la brutta sconfitta contro il Martina per 5-2, rassegnando le dimissioni.

Barletta Paganese Bitetto

Il primo cambio sulla panchina, portò all’arrivo di Dino Bitetto in Puglia, con un amore mai realmente sbocciato. L’allenatore ex Cavese, non è mai riuscito nell’impresa di dare una svolta alla stagione, riuscendo a collezionare solamente 4 sconfitte, 2 pareggi e nessuna vittoria. Un bottino che ha ovviamente reso la situazione del Barletta ancora più complicata, e che ha portato ad un esonero quasi scontato. Proprio negli ultimi giorni, è stato ufficializzato l’arrivo del nuovo tecnico, chiamato a sostituire Dino Bitetto: Salvatore Ciullo, allenatore molto esperto e che in passato ha già avuto il compito di gestire ambienti escandescenti e passionali come quello barlettano.