24 Marzo 2024

Barletta, Ciullo amaro dopo la beffa: “Non possiamo permetterci certi errori”

Le parole di Salvatore Ciullo nel post partita di Gravina-Barletta, terminato 2-2

barletta casarano diretta

Pareggio amaro dal sapore di sconfitta. Uno dei migliori Barletta della stagione si porta sullo 0-2 a 20′ dal triplice fischio ma si fa rimontare il doppio vantaggio nello scontro diretto per la salvezza. La squadra è stata successivamente fischiata e contestata dai supporters biancorossi che hanno visto sfumare l’ennesima occasione di allontanarsi dalla zona playout.

Gravina Barletta

Al termine del match l’allenatore del Barletta, Salvatore Ciullo, ha mostrato tutto la sua delusione in conferenza stampa: “Qualsiasi cosa io dica oggi non può giustificare il risultato finale. Aver disputato una prestazione simile ed essere usciti dal campo con 0 punti fa ancora più male”.

Barletta, Ciullo: “Ci siamo complicati la vita da soli, così non va”

L’allenatore del Barletta ha commentato con grande amarezza il risultato ottenuto nello scontro salvezza contro il Gravina: Un calo di tensione? Non credo ci sia stato, abbiamo anche sfiorato il terzo gol, ma poi abbiamo commesso un errore assurdo e abbiamo permesso che il match venisse riaperto. Subendo il secondo gol, invece, abbiamo dimostrato di non essere più forti di loro, un’ulteriore grossa ingenuità che ci è costata due punti fondamentali”.

Ciullo ha poi continuato rimarcando il dispiacere per aver sprecato nel finale tutto ciò che di buono era stato fatto nei primi 70 minuti di gara: “Dovevamo portare a casa il risultato ad ogni costo. Non possiamo permetterci certi errori se vogliamo salvarci, specialmente dopo aver disputato una buona partita come quella di oggi. Squadra superficiale? No, assolutamente. Purtroppo stanno commettendo errori grossolani. Non abbiamo scuse, dobbiamo prenderci le nostre responsabilità e accettare le critiche.

Per Ciullo non è finita: “Il calendario è tosto, ci vogliono gli attributi”

Salvatore Ciullo ha poi realisticamente valutato le possibilità di salvezza per il Barletta: “Vanno fatti i complimenti anche al Gravina per averci creduto fino alla fine. Oggi qualsiasi cosa io dica, sembrerà un’alibi. Ci prendiamo le critiche, dobbiamo avere carattere e dobbiamo prendere coscienza di tutto quello che stiamo sbagliando, solo così potremo raggiungere l’obiettivo”.

barletta gelbison ciullo

L’allenatore dei biancorossi si è espresso anche sulla condizione della squadra per le ultime sfide. Calendario tosto? La prestazione fino al 2-0 è stata ottima, ma per il resto è stata una mazzata difficile da superare. Per andare avanti ora servono gli attributi, se la squadra pensa di non averli non abbiamo chance. Sono davvero dispiaciuto, stiamo sempre qui a lamentarci e poi quando andiamo in vantaggio di due gol, ci facciamo male da soli. Poi l’ultima battuta sulle voci che mesi fa lo vedevano sulla panchina dei gialloblu: Sono stato a un passo dal Gravina. Quella di rifiutare è stata una scelta dovuto ad alcune situazioni personali. Ringrazio la società per aver capito la mia condizione in quel momento”.